Col progetto “NO.DI.”, San Benedetto dice “no” alla discriminazione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

diversity-racial-discriminationSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si chiama “NO.DI. – No discrimination”, è un progetto cofinanziato dall’Unione Europea e mira alla costruzione di una rete regionale contro le discriminazioni sui temi dell’immigrazione, integrazione, antidiscriminazione. Destinatari finali degli interventi sono i cittadini dei paesi terzi regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale.

E’ capofila del progetto la Regione Umbria in partenariato con la Regione Marche, le associazioni Centro Servizi Immigrati Marche (A.C.S.I.M), Cidis Onlus, Fondazione Caritas Senigallia onlus, Free Woman onlus, Gruppo Umano Solidarietà, On the road onlus, il dipartimento di Economia, Società, Politica dell’Università di Urbino e il supporto di una rete territoriale composta da Enti pubblici locali, associazioni, cooperative.

Nell’ambito del progetto sono previste iniziative seminariali di aggiornamento per operatori pubblici e del terzo settore che lavorano su immigrazione, integrazione, antidiscriminazione. I seminari si svolgeranno nelle sedi di Fano per il nord delle Marche e San Benedetto del Tronto per il sud. A San Benedetto le lezioni si terranno al Centro per le famiglie di via Manzoni, dalle 9 alle 13,30, di questi giorni: 28 marzo, 11 e 18 aprile, 16 e 23 maggio.

Per informazioni si può contattare il prof. Eduardo Barberis all’indirizzo email eduardo.barberis@uniurb.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *