VIDEO: Mostra Fides Vita “Forse che l’uomo non ci interessa?”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don Armando Moriconi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolto, nella Sala Consiliare del Municipio di  San Benedetto del Tronto, l’incontro inaugurale della mostra “Forse che l’uomo non ci interessa? – La vita e l’opera di chi ha elevato la politica a forma di carità”, presentata per la prima volta in occasione del ventitreesimo Convegno Fides Vita.

E’ stato un incontro che ha visto la presenza del consigliere comunale Domenico Pellei e di Don Armando Moriconi, curatore della mostra.

Il percorso si articola in tre sezioni. La prima tratta dei principi fondamentali di quell’inesauribile patrimonio di riflessione attorno al bene di tutti e di ciascuno che prende il nome di Dottrina Sociale della Chiesa.

La seconda sezione è dedicata alla grandiosa figura di san Tommaso Moro, dichiarato da Giovanni Paolo II, Patrono dei Governanti e dei Politici; è dedicata dunque ad un uomo che fece realmente della politica un’elevata forma di carità, fino all’offerta della sua stessa vita.

Nell’ultima sezione, vengono presentate la vita e la preziosa opera di alcuni politici del Novecento italiano: uomini che, con l’intelligenza della fede che diventa intelligenza della realtà, hanno contribuito in modo evidente e decisivo alla crescita della società e al suo sviluppo sotto il profilo umano e civile.

Riportiamo le parole di Don Armando Moriconi “Questa mostra nasce da un desiderio d’incontrare l’uomo, nella sua realtà, lì dove l’uomo vive. Nasce da un amore a Cristo certamente, che si traduce inevitabilmente come passione per ogni uomo, da qui nasce questa mostra, nasce il desiderio di andare a conoscere ed approfondire la dottrina sociale della Chiesa, di andare ad incontrare un uomo vero come San Tommaso Moro, un uomo di carità, un uomo giusto che per questa giustizia ha dato la sua stessa vita e nasce dal desiderio di incontrare anche degli uomini, che più vicini alla nostra storia ,hanno costruito il mondo e la civiltà nella quale viviamo. Quindi nasce dalla passione per ogni uomo, che s’incarna, che trova il suo sguardo dentro una realtà che altrimenti sarebbe facilmente preda a un inutile qualunquismo, oppure ad una dura rassegnazione. Invece questi uomini c’insegnano e ci testimoniano che si può vivere così, che si può costruire anche in un tempo di crisi e di difficoltà; e si può costruire, questa è la nostra esperienza, lo ripeto, prendendo sul serio l’amore a Cristo Signore e quindi la passione e la cura per ogni uomo”.

Concludiamo segnalandovi che la mostra sarà aperta fino al 29 marzo nei seguenti orari:
– Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20
– Il Sabato dalle 8 alle 13.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *