Rotary Club, torneo Tennis: sport, promozione del territorio e solidarietà

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 21 marzo si è tenuta, presso l’Hotel Parco dei Principi di Grottammare, una conviviale Interclub del Rotary di San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno, nel corso della quale è stato presentato il 10° Campionato Mondiale dell’ITFR, International Tennis Fellowship of Rotarians, dal Comitato Organizzatore che ha delineato le finalità, l’organizzazione e il programma sportivo e non, con particolare attenzione rivolta ai due progetti di solidarietà in corso che questo evento andrà a sostenere.

Andrea Gentili, consigliere del Rotary di Ascoli Piceno, che fa parte del Comitato Organizzatore dell’ITFR, ha preso la parola, davanti ai presidenti dei diversi Rotary Club presenti, per fare il punto della situazione per quanto riguarda la macchina organizzativa dell’evento: “La fase preparatoria è terminata – ha esordito Gentili –  iniziano le iscrizioni degli atleti e la fase esecutiva, che è la parte più delicata e per la quale ci sarà bisogno dell’aiuto di tutti”. L’ITFR è un’associazione di rotariani uniti dalla passione per il tennis, di cui fanno parte circa 1400 iscritti di 70 paesi diversi, che oltre a condividere la passione e i valori dello sport, condividono anche l’amicizia e la solidarietà; solidarietà, perché ogni torneo è sempre legato ad un progetto umanitario, com’è nella tradizione del Rotary.

Il Campionato del Mondo è l’evento più importante dell’anno, e l’idea di candidare San Benedetto del Tronto come sede del 10° ITFR, è nata come opportunità per far conoscere il Piceno. La candidatura è stata vinta, con grande soddisfazione, battendo la concorrenza di New York, dove l’ITFR si terrà, invece, nel 2015. Sono stati costituiti due comitati: uno direttivo, formato dai presidenti dei club, e uno organizzativo di cui fanno parte: Andrea Gentili, Ciro Cocozza che si occupa delle relazioni con l’esterno, entrambi del Rotary di Ascoli Piceno, Alfeo Antoniani, che curerà la parte agonistica, e il tesoriere Enrico Giacomozzi entrambi del Rotary di San Benedetto del Tronto, e Filippo Olivieri, che si occuperà della logistica, del Rotary di San Benedetto del Tronto Nord.

Ciro Cocozza ha poi proseguito presentando quella che sarà l’organizzazione dell’evento, che avrà luogo dal 23 al 30 agosto 2014 presso il circolo Tennis Club Maggioni di San Benedetto del Tronto: “L’evento non è soltanto tennis – ha tenuto a sottolineare Cocozza – noi abbiamo le nostre bellezze, la nostra cultura e la nostra arte e cercheremo di inserirle in quelle che saranno le attività collaterali dell’evento stesso: turismo, conviviali e shopping”. Il Comitato Organizzativo, quindi, sta lavorando per cogliere al meglio l’opportunità di far scoprire il Piceno a più persone possibili; si stima, infatti, che al torneo parteciperanno dalle 200 alle 400 persone e quindi dai 100 ai 200 giocatori, di cui almeno la metà saranno stranieri, tra i quali i gruppi più numerosi quelli degli spagnoli, dei croati e dei rumeni. Quindi una buona occasione per far conoscere il territorio attraverso diverse attività ed escurioni che porteranno i partecipanti al torneo, i loro accompagnatori e i giocatori out a visitare l’incantevole cornice del Piceno, dalla costa, potendo godere di una mattinata al mare, verso le colline, alla scoperta dei tanti centri storici e di tutto ciò che caratterizza la zona, con la possibilità di scegliere tra le diverse proposte previste da un programma che per ora ha ancora ampi margini di miglioramento ed è integrabile con eventi già in programma sul territorio.

Quindi, sport, promozione del territorio, ma non solo. Come dicevamo, per tradizione, ogni evento sportivo del Rotary è legato alla solidarietà, al sostegno di progetti umanitari. Per questo evento il Rotary raccoglierà fondi a sostegno di due progetti, il primo è il progetto End Polio Now, che mira alla eradicazione della poliomielite tramite la vaccinazione di massa di tutti i bambini, che vivono in zone dove sono ancora presenti dei focolai di questa malattia, fino ad oggi sono stati raggiunti dei buoni risultati e ci manca poco così – come dice il motto del Rotary per questo progetto – per battere questa malattia. Il secondo progetto è quello a sostegno del Rotary Campus Marche, una struttura finalizzata all’accoglienza di piccoli disabili marchigiani per offrire loro la possibilità di una settimana di vacanza con un accompagnatore, curati ed accuditi da soci rotariani che si prestano anche al loro intrattenimento.

Per il 10° Campionato Mondiale dell’International Tennis Fellowship of Rotarians, gli organizzatori hanno ottenuto il Patrocinio dei comuni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, della provincia di Ascoli e della Regione Marche, e si stanno avvalendo del supporto dei tre Rotary Club, quello di Ascoli Piceno, di San Benedetto del Tronto e San Benedetto del Tronto Nord, in attesa di riuscire ad avere dei finanziamenti da sponsor privati per un evento così importante, per il territorio Piceno sotto, diversi aspetti.

www.itfrwtc-piceno2014.com/

One thought on “Rotary Club, torneo Tennis: sport, promozione del territorio e solidarietà

  • 27 marzo 2014 at 10:31
    Permalink

    Siete ammirevoli per l’iniziativa, per l’impegno e per il dichiarato legame con i due progetti umanitari. Date senso profondo al sentimento di appartenenza al Rotary!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *