Grottammare scuola: settimana corta per tutti, parte il sondaggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Scuola Grottammare

GROTTAMMARE – Tutti a scuola dal lunedì al venerdì è la proposta che il sindaco Enrico Piergallini e il dirigente scolastico prof. Maurilio Piergallini sottopongono in questi giorni ai genitori degli scolari grottammaresi attraverso un questionario inviato alle famiglie. Una modalità per conoscere le concrete esigenze dell’utenza e riorganizzare i servizi scolastici per la prossima annualità didattica.

L’iniziativa segue a una serie di sollecitazioni da parte di molti utenti in merito a un orario scolastico su cinque giorni settimanali anche per i bambini della Primaria Speranza, i quali, contrariamente a quelli degli altri plessi, vanno a scuola anche il sabato. “Nei plessi in cui è già attivo l’orario su cinque giorni settimanali – conferma il dirigente scolastico Maurilio Piergallini – si è riscontrato il gradimento delle famiglie”.

L’introduzione della novità, però, comporterebbe la revisione del servizio di scuolabus e qualche modifica anche agli orari delle lezioni degli altri plessi. Se gradito, il nuovo orario partirebbe con l’annualità 2014/2015.

“Cerchiamo di uniformare gli orari con un progetto a costo zero per l’amministrazione comunale e sostenibile dal punto di vista logistico – spiega il sindaco – Piuttosto che imporre un nuovo orario abbiamo preferito, come ormai abitudine di questa amministrazione, avviare un percorso partecipativo”.

Un sondaggio, dunque, per chiede alle famiglie di scegliere, entro la prossima settimana, tra due opzioni di organizzazione oraria:
– quella attuale – opzione A – non comporterebbe alcun cambiamento rispetto al presente. la scuola Speranza continuerebbe a svolgere attività didattica dal lunedì al sabato, con un rientro pomeridiano settimanale; la scuola Secondaria terminerebbe le lezioni alle 13.30 con un rientro settimanale il martedì pomeriggio.

– la nuova proposta – opzione B – comporterebbe il seguente cambiamento: la scuola Speranza svolgerebbe l’attività didattica dal lunedì al venerdì con 2 giorni di rientro pomeridiano, mentre la scuola secondaria allungherebbe il tempo delle lezioni fino alle 14 senza rientro pomeridiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *