Quartiere Porto d’Ascoli, Elio Core: zanzare e marciapiedi sporchi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

elio-core_268983

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pubblichiamo la email inviata dal presidente del Comitato di quartiere Porto D’Ascoli Centro, Elio Core, agli assessori Canducci e Fanini in merito alla questione della presenza di sciami di zanzare lungo il tratto del fosso Collettore e Scolmatore nelle vicinanze della scuola Media Cappella in Porto D’Ascoli Centro e per le lamentele giunte per le vie e i marciapiedi sporchi a causa delle eiezioni di cani in diverse zone del centro.

Gentile Assessore,
giungono a questa presidenza numerose telefonate ed e.mali di cittadini che segnalano la presenza di sciami di zanzare lungo il tratto del fosso Collettore e Scolmatore nelle vicinanze della scuola Media Cappella in Porto D’Ascoli Centro.

Detti fossi, come repertato da foto fatte pervenire da cittadini, evidenziano grande quantità di sterpaglie lungo il letto di scorrimento , con  ristagno di acque putride che consentono la proliferazione di zanzare, nutrie ed odori nauseabondi. Con i primi caldi della primavera già vi è una presenza massicia di zanzare;  in questo periodo  si assiste alla schiusa delle uova. Ad evitare che nel periodo estivo si debba intervenire più volte per la disinfestazione, sarebbe consigliabile ed opportuno effettuare proprio ora una approfondita disinfestazione per bloccare la schiusa, per evitare fenomeni giù conosciuti in anni precedenti e sprattutto ad  evitare interventi costosi per la Pubblica Amministrazione.

Lamentele giungono pure per le vie e marciapiedi sporchi a causa delle  eiezioni di cani in diverse zone  del centro: via Esino, 4 Novemvre, Via Metauro, Via Ticino, Via Tronto , in sostanza  il fenomeno interessa tutto il quartiere.

Pertanto, sulla base delle segnalzioni pervenute, in nome e per conto dei cittadini, le chiedo di prendere in considerazione quanto segnalato e di porre in essere provvedimenti atti a rimuovere lo stato di precarietà e di degrado. In riferimento alle eiezioni canine occore un maggior controllo da parte dei proprietari ed una maggiore vigilanza degli organi preposti, giungendo a sanzionare coloro che non rispettano le disposizioni emanate dall’ Istituzione Locale. Certo di un suo intervento, nell’attesa, mi pregio inviarle distinti saluti.

Alla precedente email è giunta la seguente risposta

“Caro Elio, ti porto a conoscenza che da circa 1 settimana, nel tardo pomeriggio, il parco bau e zone verdi adiacenti, è pieno di zanzare. Bada bene, esse non pungono e non infastidiscono, questo significa 1 sola cosa. Stanno depositando le loro uova. A tal proposito, mi sono chiesto se non fosse questo, il momento di preparare una disinfestazione. A mio avviso, debellando le uova adesso, non avremmo fastidi questa estate e, sopratutto, il comune risparmierebbe non pochi soldi x le solite e inutili disinfestazioni di fine agosto. Se riuscirai a far capire questo, a chi è preposto x tale decisione!

Altra situazione incresciosa che ogni giorno, si vive nel parco bau è questa. Verso le 17,30 circa odierne,  dovendo portare il mio cane al parco, non sono potuto entrare, in quanto dovevo aspettare il mio turno. All’interno vi era un conduttore con il suo dobermann e fuori il recinto, prima del sottoscritto, vi erano altre 2 persone con cani pastore tedesco ad attendere il loro turno. Mi sono sempre chiesto, ma è possibile lasciare tutto quello spazio  x un solo cane? quando si possono formare all’interno della struttura altri 2 recinti e far entrare più cani? tenuto conto che non è la prima volta, che si può assistere a cani che si azzuffano!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *