Un Natale 2013 all’insegna dei premi all’ISC Centro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

presepi
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Scuola dell’Infanzia “Togliatti” ha “raccolto” altri meritati riconoscimenti. Tempo, attenzione e passione alle attività di laboratorio, sono stati gli elementi vincenti che hanno consentito a genitori e alunni, di distinguersi nei vari concorsi provinciali,.

Grazie alla solerte collaborazione delle famiglie, nell’ambito del Progetto Laboratori Genitori, è stato realizzato, con materiali di recupero, il presepe che, col titolo “Un presepe d’amare”, è stato premiato, il 12 gennaio 2014, con attestato e materiale di cancelleria, al Concorso “Quintodecimo… un paese da presepe”.

Il 22 gennaio 2014, poi, ad Ascoli Piceno, alla trentottesima edizione del Concorso “Presepi Città di Ascoli”, la Scuola dell’Infanzia “Togliatti” è stata premiata dal presidente della Provincia Piero Celani con il 1° e il 3° posto, ed assegnazione di coppe e materiale scolastico. Il primo premio è stato assegnato al presepe intitolato “Sintonizzati… sul canale del Natale”, realizzato in argilla e collocato all’interno di una TV d’epoca. L’altro premio è stato attribuito al presepe “Trasparenze natalizie”, realizzato in plastica trasparente.
Preziosa è stata la partecipazione dei genitori e ancora una volta il “lavoro di squadra” ha fatto la differenza.
Il laboratorio del presepe artigianale e creativo è uno dei tanti laboratori attivi nell’ ISC Centro.
Nonni e genitori sono coinvolti, inoltre, nel laboratorio lettura e nel laboratorio verde, allestiti nella scuola d’infanzia e primaria Marchegiani e a Togliatti che è stata insignita dalla Regione Marche come “Scuola d’infanzia custode della Biodiversità”, grazie alla cura di un orto antico con semi rari conservazione della biodiversità del territorio marchigiano.
Quest’anno L’ONU ha eletto il 2014 come anno dedicato all’”agricoltura familiare “, ma da tempo la nostra scuola si avvale della collaborazione tra alunni, genitori e nonni per rivalutare, con passione, il prezioso contributo dell’agricoltura nella nostra società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *