Quindicenne sorpresa in una sala scomesse… emergenza sociale!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Nell’ambito di un ulteriore controllo volto a tutelare i soggetti minorenni, le Fiamme Gialle della Compagnia di Fermo, all’interno di una sala scommesse di Porto Sant’Elpidio (FM), hanno sorpreso un quindicenne che aveva appena acquistato una tipologia di gioco, con vincita in denaro, del tipo scommessa multipla a quota fissa su partite di basket.

Nonostante l’evidente minore età del giovane, il titolare della sala scommesse non ha esitato a trattarlo come un cliente adulto, infrangendo le rigorose normative del settore ed incappando, così, nelle pesanti conseguenze, comportanti l’applicazione di una sanzione pecuniaria da 5.000 a 20.000 euro e di quella, accessoria, della chiusura dell’esercizio per un periodo da 10 a 30 giorni.

Salgono quindi a tre gli specifici episodi che, nel giro di soli due mesi, hanno coinvolto altrettanti gestori delle sale scommesse del fermano, incappati in più piani d’azione attuati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Fermo che, anche per il futuro – e così come anche relativamente a tutti gli altri Reparti del Comando Provinciale di Ascoli Piceno – continuerà a dedicare ampi margini d’intervento alle generali attività a tutela del monopolio statale sui giochi, sulle scommesse e sui concorsi pronostici, al fine, contestuale, di contrastare il gioco minorile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *