Evasi dal carcere di Roma, uno dei due rintracciato all’ospedale di San Benedetto del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

polizia

PROVINCIA – Ieri la squadra mobile di ascoli piceno, in collaborazione con quella di roma e con il commissariato di san benedetto del tronto, ha rintracciato ed arrestato l’uomo, che era detenuto per spaccio di stupefacenti.

Incessante il lavoro investigativo messo in campo dagli investigatori della polizia di stato, avviato poche ore dopo la rocambolesca fuga dal carcere, lavoro che ha consentito di seguire tutte le tracce lasciate dall’evaso sino al momento dell’arresto. la stessa notte della fuga, il di palo, che all’atto dell’evasione si era ferito gravemente ad una gamba, utilizzando falso nome e’ stato medicato presso l’ospedale San Filippo Neri di Roma dove dopo poco e’ stato prelevato da alcuni suoi sodali che gli hanno fornito un documento falso e lo hanno accompagnato all’ospedale di San Benedetto del Tronto ove e’ stato ricoverato e sottoposto da un intervento chirurgico.
Gli uomini e le donne della squadra mobile hanno iniziato una certosina opera di ricostruzione dei contatti del di palo riuscendo ad individuarlo presso l’ospedale della cittadina picena e porre fine alla sua fuga. come si ricorderò era evaso calandosi dal muro di cinta del carcere di rebibbia la notte dell’11 febbraio insieme ad un altro detenuto, che veniva individuato ed arrestato dalla squadra mobile di roma il giorno successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *