No propaganda LGBT blasfema a Sanremo, firma anche tu la petizione!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RaiPer firmare clicca qui: https://secure.avaaz.org/it/petition/Il_presidente_della_Rai_Annamaria_Tarantola_e_il_DG_Luigi_Gubitosi_Ci_rivolgiamo_a_voi_per_eliminare_la_propaganda_crist/?aDqmWgb

Il festival di Sanremo dovrebbe unire le famiglie e gli amici attorno alla tv, diffondere quella che è arte, la musica italiana e diffondere a tutta l’Europa questo spirito italiano.
Già dall’anno scorso invece la conduzione di Fazio & Littizzetto ha imposto una propaganda interna al festival della musica italiana.
Tutto ciò è inaccettabile oltre che indecente! Questa propaganda si fa in politica!
Peggio ancora, quest’anno è stato annunciato come ospite Rufus Wainwright, il cantautore che “aspetta il messia gay”, che presenterà la sua canzone blasfema di cui vi invitiamo a prendere visione del testo: http://j.gs/3RVD
L’Italia è un paese laico, ma vige la libertà di poter professare la propria religione senza essere per questo discriminato e/o pubblicamente insultato!
Dubitiamo fortemente che questo soggetto sarebbe stato invitato se al centro della sua “propaganda” (anche se la si può definire insulto blasfemo gratuito) ci fossero stati Maometto e/o Allah! E questa disparità di considerazione tra religioni rende il nostro disdegno ancora più grande!

Per questo chiediamo che Rufus Wainwright non sia presente al festival di Sanremo e che non sia fatta nessun tipo di propaganda, qualunque essa sia! Né con ospiti né direttamente dai conduttori. Nel rispetto di tutti i cittadini italiani che pagano il canone il festival di Sanremo deve restare il festival della musica italiana, e non una ghiotta occasione per fare propaganda per giunta blasfema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *