Una casa intelligente per una vecchiaia attiva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Giovedì 13 febbraio alle ore 10.30, verrà inaugurato a Fabriano, in via Serraloggia,  il “Longevity Hub”, una casa intelligente per una longevità attiva ed indipendente dell’anziano attraverso le nuove tecnologie domotiche. Il progetto si inserisce nella strategia globale della Regione Marche che considera l’active ageing come tema centrale dell’azione di governo, sviluppato in partnership con Italia Longeva, Rete nazionale di ricerca su invecchiamento e longevità attiva.Italia Longeva” è infatti il network dedicato all’invecchiamento, è stato creato dal Ministero della Salute, con la Regione Marche e INRCA. Gli obiettivi sono promuovere e sostenere una nuova visione dell’anziano quale risorsa per la società, in buona salute, attivo e impegnato in compiti e ruoli adatti che valorizzino l’esperienza e la saggezza accumulata negli anni, ma anche fruitore di beni e servizi. Quindi beni da inventare e servizi, soprattutto quelli socio-sanitari, tutti da reinventare.Questa è la sfida che Italia Longeva vuole lanciare a livello nazionale, proprio a partire dalla regione Marche, per il futuro dell’anziano: migliorarne la qualità della vita, renderlo il più possibile autonomo, aumentarne gli spazi di autosufficienza, contenere il consumo di farmaci, semplificare le condizioni di vita e infine ridurre i costi del Servizio Sanitario Nazionale. in questo progetto si inserisce anche la Longevity Hub, 

All’inaugurazione interverranno il presidente della Regione Gian Mario Spacca e il presidente di Italia Longeva Roberto Bernabei, Direttore del Dipartimento di geriatria, neuroscienze e ortopedia dell’università Cattolica di Roma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *