Un arresto e due denunce, la giornata di lavoro dei Carabinieri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

carabinieri_big
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La giornata di venerdì si è rivelata di grande lavoro per i Carabinieri delle compagnie di San Benedetto e Monteprandone che, in tre distinte operazioni, hanno tratto in arresto un pregiudicato e denunciato in stato di libertà due persone.

La prima operazione ha avuto luogo sul lungomare di San Benedetto dove una pattuglia in servizio ha fermato un cittadino Albanese. Una volta controllati i documenti ai due militari dell’Arma è venuto il sospetto che la persona in questione potesse non essere quella che i suoi documenti dicevano. I Carabinieri hanno fatto centro. Una volta accompagnato in caserma, da ulteriori accertamenti, è saltato fuori si trattasse di un pregiudicato che aveva ancora da scontare 4 anni e nove mesi di reclusioni che gli erano stati comminati dal tribunale dell’Aquila per reati commessi fra il 2006 e il 2009. Immediate sono scattate le manette.

A Monteprandone, invece, gli uomini della locale stazione dei Carabinieri erano intenti a controlli finalizzati alla repressione dello spaccio di stupefacenti. Durante uno di questi hanno fermato S.P. A bordo della sua utilitaria con indosso alcuni grammi di marijuana. Dai successivi controlli è saltato fuori che a cedergli la sostanza fosse stata F.M. Pregiudicata del luogo nella cui casa sono state rinvenute altre dosi del suddetto stupefacente. La donna è stata, quindi, denunciata in stato di libertà per spaccio mentre l’uomo è stato segnalato alla prefettura quale assuntore.

La terza operazione è avvenuta a San Benedetto dove i militari dell’Arma hanno denunciato un ragazzo incensurato, M.R. per aver rubato una bicicletta da donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *