Nuovo incontro dell’Ancora “Si può amare la vita oltre il ragionevole?”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Luigi e Laura Gasparre

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 7 febbraio alle ore 21.15 presso l’Auditorium Comunale “G. Tebaldini” si terrà l’incontro dal titolo “Si può amare la vita oltre il ragionevole?”.

Interverranno i coniugi Gasperre, responsabili regionali dell’associazione “La Quercia Millenaria” che offriranno la loro testimonianza su tema scelto.

Modereranno la serata il Prof. Nicola Rosetti e l’Avv. Marco Sermarini. L’evento, patrocinato dal Comune di San Benedetto del Tronto, rientra nel ciclo di incontri proposto da “L’Ancora” in collaborazione con l’Ufficio Diocesano per la Cultura e la libreria “La Bibliofila”.

La quercia millenaria:
La Quercia Millenaria è nata nel 2005 come unico PERINATAL HOSPICE in Italia ad assistere le coppie a seguito di una diagnosi di malformazione fetale, proponendo la cura in utero ove possibile, oppure l’accompagnamento in un percorso di accoglienza del bambino ritenuto incompatibile con la vita o terminale.
Per molte patologie è possibile la cura in utero su feti considerati altrove incurabili, a causa della mancanza di conoscenza sulle terapie da effettuare ancora prima della nascita. Altre volte i piccoli hanno realmente malformazioni letali, ma i genitori possono essere sostenuti in un percorso di accoglienza che li porterà ad affrontare la morte dei propri bambini in modo fisiologico e naturale, preservando l’integrità del rapporto di coppia e la salute psichica di genitori e fratellini già presenti.
Per questo abbiamo iniziato ad impiantare questo metodo educazionale, chiamato 
Perinatal Caring come protocollo operativo all’interno degli ospedali che desiderano avvalersi della formazione e professionalità delle nostre coppie. Questa metodica, che prevede anche la stesura di un piano nascita per la sequela di queste particolari gravidanze, è già inserita ufficialmente all’interno Day Hospital di Medicina Fetale del Policlinico Agostino Gemelli di Roma, e presso la Divisione di Medicina Prenatale di II livello dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa, con future aperture già previste in Veneto, Liguria e Lombardia. Gruppi di lavoro sono già attivi in Lombardia, Veneto, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Sicilia, Sardegna.
Noi crediamo che vostro figlio non sia un incidente.
Crediamo, perché l’abbiamo vissuto sulla nostra pelle, che voi siate stati scelti quali genitori di una creatura molto speciale. Il vostro bambino è venuto per portarvi un dono… fermatevi e riflettete sul senso della sua visita nella vostra vita, il suo passaggio porterà molto frutto. Noi ci impegniamo a non lasciarvi soli: non possiamo promettervi miracoli; vi offriamo il nostro sostegno, il nostro affetto, il tempo che abbiamo a disposizione gratuitamente, le nostre competenze. Il resto dovete metterlo voi.

Tratto da www.laquerciamillenaria.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *