VIDEO: Evviva l’Acr

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

IMG_9049 (960x640)

Leggi anche:
– Il Signore scombussola i piani ma non rovina la festa! “L’ACR, pur con le sue difficoltà e limiti, unisce!”

Leggi anche:

GROTTAMMARE –  Sabato 1 febbraio 2014. Un’altra giornata indimenticabile per la nostra Diocesi. 622 persone da tutta la Diocesi hanno affollato la palestra dell’ISIS Fazzini-Mercantini di Grottammare in occasione del tradizionale meeting per la Pace che per l’edizione 2014 ha visto la partecipazione dell’AGESCI, degli Oratori Diocesani e del CSI, che proprio quest’anno festeggia il 70 esimo anno dalla fondazione, ad opera del prof. Luigi Gedda.

È stato un incontro  ricco di partecipazione, gioia e festa, valori che non conoscono crisi in questo contesto difficile per tutti. Da applausi il lavoro e l’organizzazione dello staff diocesano di Azione Cattolica.

Diversi aspetti hanno contraddistinto il pomeriggio: l’animazione della Pio’s Band e degli animatori, i molteplici giochi e i saluti del Sindaco Piergallini e del Dirigente Scolastico dell’ISIS Fazzini-Mercantini, prof.ssa Rosanna Moretti.

L’aspetto di maggiore importanza è stato il saluto e la preghiera per la Pace da parte del nostro Vescovo, Mons. Carlo Bresciani, ecco la sua testimonianza raccolta nel corso del pomeriggio.

Eccellenza, quali sono le sue emozioni dopo questo memorabile incontro che si sta svolgendo qui a Grottammare, presso la palestra dell’ISIS Fazzini-Mercantini?
“Sono molto felicemente sorpreso e stupito di tanti ragazzi che hanno voglia di far festa, l’Azione Cattolica che è riuscita a radunare trecento ragazzi che si sono raccolti con un momento di preghiera, ma che hanno tanta voglia di giocare e sicuramente è molto positivo. Questo dice che c’è una vivacità anche della Diocesi che dobbiamo cercare di raccogliere e di mettere a frutto per il bene di tutti. Quindi l’emozione è sicuramente bella, perché incontrare i ragazzi è qualcosa che rende felice, è qualcosa che da una prospettiva di futuro e vuol dire che si sta generando un futuro carico di speranza”

Abbiamo chiesto al nostro Vescovo anche una testimonianza sulla gioia, elemento cardine dell’ACR per il 2014:

“la gioia è un sentimento molto bello, ma la gioia è provocata da qualcosa. Non si può essere nella gioia senza motivo. È fondamentale capire qual è il motivo che ci da gioia nella nostra vita. Il motivo è sempre uscire dalla solitudine, uscire dalla chiusura su noi stessi. La gioia sta sempre nell’incontrare gli altri nelle buone relazioni che costruiamo con gli altri e fondamentalmente quindi la gioia è quell’incontro con il Signore che ci porta a riconoscerci tra di noi fratelli e quindi riconoscere che c’è una fraternità nella quale noi possiamo sperare e che ci da molta fiducia nella vita”.
Il meeting della pace è stato un momento di beneficenza a favore delle popolazioni di Haiti, ecco le parole di Emidio Palestini, referente diocesano Azione Cattolica:
“una tappa importante dell’anno per l’Azione Cattolica in cui celebriamo l’iniziativa della pace. Ogni anno abbiamo un tema, quest’anno portato avanti con il CSI. Gli aquiloni sono il simbolo della pace e anche il gadget per contribuire alla ricostruzione d’impianti sportivi ad Haiti, che ha subito come sappiamo il terremoto ed è stata un’occasione per vivere assieme alle altre realtà Diocesane che si occupano della catechesi e dei bambini, un momento di festa, di preghiera e di condivisione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *