Tutto pronto per accogliere il Vescovo Bresciani a Montalto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

IMG_5164

MONTALTO DELLE MARCHE – Montalto delle Marche è pronta ad accogliere il Vescovo Carlo Bresciani presso la sua concattedrale domenica 2 febbraio a partire dalle ore 9.30 quando il Vescovo arriverà in Piazza Umberto I.
Anche se la giornata sarà forse un pò fredda si prevedono tra gli 8 e i 10 gradi, con un cielo nuvoloso, ci penserà sicuramente la comunità di Montalto a riscaldarne il clima.
Da settimane infatti Don Lorenzo Bruni, il parroco della concattedrale di Montalto, sta preparando l’accoglienza del nuovo Vescovo coinvolgendo l’intera comunità.
Invitiamo tutti a partecipare a questa giornata di gioia e comunione.

Il programma:

Ore 9.30 Arrivo del Vescovo Carlo in automobile in Piazza Umberto I, davanti al Municipio.
A seguire accoglienza da parte del Sindaco e dell’Amministrazione comunale nel Municipio e visita alle memorie storiche del presidiato sistino, ivi conservate.
Ore 10:15 proseguimento a piedi verso la Chiesa della Santissima Trinità (detta di Santa Chiara) e visita privata del Vescovo Bresciani alla Comunità monastica delle Suore Clarisse urbaniste.
Ore 10:45 proseguimento a piedi lungo il Corso Vittorio Emanuele III, fino a Viale degli Eroi, ed accoglienza del Vescovo nella Cripta della Basilica Con-cattedrale.
Ore 11.00 Benedizione delle candele e Processione verso la Basilica Con-cattedrale.

A seguire Santa Messa nella Festa della Presentazione del Signore del Vescovo Carlo bresciani, concelebrata dai Parroci e dai sacerdoti della Città di Montalto delle Marche e delle Comunità viciniori, che prenderanno parte al Sacro Rito.
Al termine della Santa Messa, nei locali del Seminario Vescovile, sito di fronte alla Basilica, sarà offerto dai presenti un brindisi di Augurio al Vescovo Carlo Bresciani.

Don Lorenzo Bruni parroco della concattedrale di Montalto ringrazia quanti si sono adoperati per l’accoglienza del nuovo Vescovo della nostra Diocesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *