Rafael Viti presenta il suo libro su Bruno Squarcia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Squarcia
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedi 28 alle ore 17,30 sarà presentato il libro di Raffael Vitali “Bruno Squarcia, cronista da marciapiede” un secolo di storia e giornalismo in 30 domande. L’evento organizzato dall’Associazione I Luoghi della Scrittura in collaborazione con la Libreria La Bibliofila avrà come relatore Pasquale Bergamaschi. Interverrà il giornalista del Resto del Carlino Carlo Donati. Coordina Mimmo Minuto

Due giornalisti lontani nel tempo, 36 anni Raffaele Vitali, 98 Bruno Squarcia, ma uniti dalla stessa passione.

Trenta domande per condensare la vita e le passioni di Bruno Squarcia, storico giornalista di Ascoli Piceno innamorato di San Bendetto del tronto, arrivato alla soglia del secolo con la voglia di continuare a raccontare le vicende del territorio.

Trenta domande con le quali il collega Raffaele Vitali ha voluto mettere insieme la storia personale di Bruno, che si snoda attraverso il ‘secolo breve’, e che rivive nelle 180 pagine di ‘Cronista da marciapiede’, il libro edito da D’Auria che martedì 28 gennaio alle 17,30 sarà presentato al Caffè Soriano di San Benedetto in vile De Gasperi.

Vitali entra senza troppi preamboli nella vita e nella professione di Bruno, che si intreccia inevitabilmente con i fatti storici più importanti del ‘900: dall’infanzia al ricordo del padre Giuseppe Secondo e del fratello Ferruccio, a cui è dedicato lo stadio di Ascoli, passando per il fascismo,la seconda guerra mondiale, gli incontri eccellenti con Coppi e Mina proprio lungo la Riviera delle Palme.

Le risposte di Squarcia ci portano indietro nel tempo, ma guardano anche al futuro, ad una professione che si è evoluta in modo rapidissimo e radicale e che lui ha sempre avuto nel cuore, tanto da essere ancora oggi tra i collaboratori del Resto del Carlino.

Una professione che Bruno critica, perché diventata troppo stanziale e legata alla scrivania. Nulla a che vedere con il suo correre da un luogo al’altro cercando notizie anche sull’amato marciapiede.

Un piccolo manuale di storia picena vista con gli occhi del cronista, che svela diversi retroscena della vita di provincia, ma anche un pamphlet istruttivo per un mestiere che, come dice Squarcia nella dedica, è “una ragione di vita”.

Per chi volesse intervistare gli autori contattare Raffaele Vitali al 3497876256 o scrivere una mail a raffaelevitali@gmail.com

Durante la presentazione sarà possibile acquistare il libro al prezzo di 12 euro anziché ai 15 di copertina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *