FOTOGALLERY Il caloroso benvenuto della comunità di Ripatransone al Vescovo Carlo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Foto Simone Incicco articolo Nicolas Abbrescia

RIPATRANSONE – Domenica 26 gennaio 2014. La città di Ripatransone ha accolto il suo nuovo Vescovo, nuovo successore del Card. Lucio Sassi alla guida della Chiesa Ripana, fusa al tempo del vescovo Chiaretti con Montalto e San Benedetto del Tronto.

Una giornata invernale ha accolto Mons. Bresciani, abbracciato dalla cittadinanza e da tutte le vette appenniniche che si scorgono dal “belvedere del Piceno”: dal Monte San Vicino alla Maiella, passando per i Sibillini, fino ai Monti della Laga e al Gran Sasso. Un omaggio naturale a un Vescovo amante delle montagne.

La mattinata nella città di Ripatransone è iniziata presso Piazza Marconi, nei pressi della Chiesa di Santa Maria della Valle. Mons. Bresciani ha incontrato il Sindaco Bruni, il Consiglio Comunale, le Confraternite e il mondo associativo ripano, che hanno contribuito all’ottima riuscita della mattinata.

Il Sindaco Bruni ha presentato al Vescovo le problematiche, ma soprattutto le bellezze di Ripatransone: la sua storia, la tenacia della gente, la sua importanza nell’ambito della Chiesa Truentina. Mons. Bresciani ha risposto invitando i presenti ad affrontare le difficoltà stando uniti, prendendo come esempio proprio la tenacia della popolazione Ripana.

Meritevole di segnalazione è stato anche l’intervento del giovane Lorenzo Maroni, Sindaco dei Ragazzi di Ripatransone, il quale ha letto un bellissimo messaggio al nostro Vescovo. Il Sindaco Bruni ha consegnato al Vescovo una riproduzione in argento della Madonna di San Giovanni.

Con la meditazione presso Santa Maria della Valle, il nostro Vescovo si è mosso in processione lungo un Corso Vittorio Emanuele addobbato a festa per l’occasione. La processione con le confraternite, le associazioni, i sacerdoti delle Parrocchie ripane e le autorità comunali, ha avuto come destinazione la Cattedrale cittadina per la Celebrazione Eucaristica.

Tantissimi fedeli hanno affollato la Cattedrale ripana.
La Santa Messa ha avuto inizio con il saluto del Parroco Don Domenico Vitelli.
Durante l’omelia, il Vescovo Carlo, oltre a riflettere sulle letture e sul brano del Vangelo di Matteo, ha ripreso e approfondito le tematiche affrontate nella prima fase nell’incontro con il Sindaco Bruni.

È seguita poi la consegna dei doni durante l’offertorio da parte dei giovani e delle associazioni, senza dimenticare la consegna della pergamena augurale e della Sacra Famiglia, opera del Radic, offerta dai presbiteri di Ripatransone.

La messa, animata magnificamente dalla Corale Madonna di San Giovanni che ha ricevuto i complimenti da parte del Vescovo Carlo, si è conclusa con la processione diretta verso il santuario della Madonna di San Giovanni all’interno della Cattedrale. Il canto del Salve Regina in lingua latina, ha sancito l’epilogo di questa fase.

Dopo la Celebrazione, il Vescovo, accompagnato dalle autorità e dalla locale banda cittadina, si è recato presso il Municipio ripano.
Lì ha ricevuto doni da parte del Sindaco, della Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone e un cesto di tipicità da parte della Cantina dei Colli Ripani.

Numerosi sono stati i testi che Mons. Bresciani ha ricevuto in questa giornata riguardanti il Mercantini e la storia cittadina.
Tra questi c’è n’è uno scritto da un professore che sarebbe stato uno dei protagonisti dell’evento.
Si tratta del nostro collaboratore Antonio Giannetti
, figura storica de L’Ancora e memoria storica Ripana, che è salito alla casa del Padre al principio di questo 2014. Ricordando Antonio, appuntamento domenica 2 febbraio con la visita del nostro Vescovo a Montalto delle Marche.

I nostri complimenti a tutta l’amministrazione e a tutta la città per la splendida accoglienza calorosa, ma in particolare a tutti i presbiteri di Ripatransone e ai fedeli e anche all’Assessore Roberto Pasquali e al Sindaco Remo Bruni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *