Luigi Passaretti di Comunanza è il nuovo presidente provinciale CNA

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

foto(1) foto(2) foto(3)

 

Di Massimo Cerfolio

COMUNANZA – Si e’ svolta Domenica 26 gennaio 2014, presso l’Auditorium Fondazione Carisap di Ascoli Piceno, la votazione per il nuovo presidente provinciale CNA in concomitanza con la relazione annuale.
Posto lasciato vacante da Gino Sabatini divenuto nuovo presidente regionale.
In una sala gremita e alla presenza delle varie istituzioni locali ed extra regionali, il presidente della provincia Piero Celani, il vice prefetto Sara Gargiulo, l’assessore regionale Sara Giannini, veniva eletto nuovo presidente provinciale CNA all’unanimità dei voti Luigi Passaretti di Comunanza.
Visibilmente emozionato Passaretti ha ringraziato i presenti, dando alcuni accenni su cui si concentrera’ il suo operato.
Fondamentalmente si basa su tre assi come spiega Passaretti improntati rispettivamente su Formazione,Innovazione e internazionalizzazione punti poi argomentati dettagliatamente. Tra i vari progetti messi in atto in questi anni , quale le sta’ piu’ a cuore , abbiamo chiesto al neo presidente.
“Tutti i nostri progetti sono frutto di profondo studio e mirati per il territorio, ma se devo spendere una parola che nasce dal cuore sicuramente va per il progetto ”IL VOLO”.
”Il progetto ormai decennale e’ sviluppato nella scuola secondaria di primo grado , semplicemente insegna ai ragazzi la manualità per sviluppare oggetti vari che richiamano i vari mestieri artigiani e non, che oggi in maniera ancora più accentuata si sta perdendo l’orientamento verso di essi. Il progetto sviluppato a livello territoriale nei vari comuni della provincia di Ascoli Piceno ma nato e collaudato nel Comune di Comunanza.
Anche se negli anni si sono aggiunti altri Comuni , che hanno aderito al progetto , sempre con risultati eccellenti ed entusiasmanti, non e’ stato mai reso merito in maniera adeguata al progetto stesso, perche’ sembrerebbe che ne mai la Provincia di Ascoli Piceno ne la Regione Marche ne tantomeno il ministero preposto , abbiano dato la giusta attenzione ad un progetto che insegna ,prepara e forma con tanta passione i ragazzi senza alcuna pretesa ed onere da parte della istituzioni e dei cittadini.
Auguriamo al neo presidente Luigi Passaretti, un buon lavoro ed un caloroso –in boccca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *