Appello per la regolamentazione del gioco d’azzardo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

slot

Un appello per chiedere una regolamentazione del gioco d’azzardo “al più presto e in modo rigoroso”: sarà lanciato il 25 gennaio durante un convegno a Firenze (circolo Arci San Niccolò, via di San Niccolò 33r, ore 10.30-13.00) organizzato da “Mettiamoci in gioco” la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uips. Intervengono Laura Boldrini, presidente della Camera dei deputati; mons. Fausto Tardelli, segretario della Conferenza episcopale toscana e vescovo di San Miniato; Salvatore Allocca, assessore al Welfare e politiche per la casa della Regione Toscana. “Nelle aule del Parlamento è iniziato l‘iter per l‘approvazione di una legge nazionale sul gioco d‘azzardo, un obiettivo fondamentale per tutti coloro che intendono ridurre i rischi connessi a una diffusione del fenomeno incontrollata e abnorme – spiegano i promotori -. Nell‘opinione pubblica, nelle Istituzioni, nelle Chiese, nei partiti, tra i cittadini c‘è sempre più consapevolezza del fatto che l‘azzardo può produrre situazioni di dipendenza anche gravi e costi sociali e sanitari molto alti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *