Martinsicuro festeggia San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

news_foto_26058_vigili_urbani_pulminoMARTINSICURO – Si è tenuta ieri mattina la Santa Messa di commemorazione di San Sebastiano Martire, Santo Patrono dei Vigili Urbani, presso la Chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Martinsicuro. Presenti alla cerimonia religiosa anche Antonio Romano, comandante dei Carabinieri e Paolo Vantaggiato, comandante del locale Ufficio Marittimo. Gli agenti della Polizia Municipale dei Comuni della Val Vibrata e della costa teramana si sono dati appuntamento in Piazza Cavour, dove ad attenderli erano presenti il Sindaco di Martinsicuro, Paolo Camaioni e il comandante della locale Polizia, Massimiliano Zippi.
Le autorità hanno reso omaggio al Corpo di Polizia Municipale, esprimendo il proprio apprezzamento per il lavoro svolto nel corso dell’anno appena trascorso. “Il ruolo della Polizia Locale – commenta il primo cittadino – è di vitale importanza in una città come la nostra, in quanto si snoda tra tutela e miglioramento della vivibilità, difesa della sicurezza sociale e salvaguardia della circolazione stradale. Inoltre, la Polizia Locale ormai è divenuta il punto di riferimento e, spesso, il primo interlocutore disponibile sia per i residenti che per i turisti”.
In relazione all’attività svolta nel 2012 dal Corpo di Polizia Municipale, si aggira attorno ai mille il numero di veicoli controllati, 33 dei quali risultano non in regola: revisioni e passaggi di proprietà (200% in più rispetto al 2012), 53 privi di copertura assicurativa (66% in più rispetto al 2011); 1.477 infrazioni al Codice della Strada per un importo complessivo pari a 170.286,50 (+31% rispetto al 2011) di cui 40 sono gli incidenti stradali. Si segnalano, inoltre, 43 denunce per reati all’autorità giudiziaria (79% in più rispetto al 2011). L’attività di vigilanza, invece, consta ben 436 accertamenti di residenza di cui 47 dinieghi di iscrizione anagrafica e 514 accertamenti per cambio di residenza. Sono stati emessi 75 verbali riguardanti diverse violazioni amministrative del Codice della Strada di cui 35 relative al commercio ambulante abusivo.
“Il nostro obiettivo – ha affermato il delegato alla sicurezza, Sandro De Angelis – è quello di aumentare il controllo del territorio attraverso un maggiore ricorso ai servizi appiedati ed il potenziamento dei sistemi di controllo a distanza (impianti di video sorveglianza e rosso semaforico). Importante è poi continuare a garantire la presenza costante davanti alle Scuole ed intensificare i controlli sulle residenze. Si sta già operando, inoltre, sul versante del decoro urbano puntando soprattutto sul rispetto del regolamento relativo alle pubbliche affissioni e sull’ordinanza relativa alle deiezioni canine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *