Legge omofobia, discriminazione al contrario

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Una vera e propria ‘discriminazione al contrario’ sull’onda delle pressioni di potenti gruppi d’opinione”.
Con queste parole il presidente del Forum delle associazioni familiari, Francesco Belletti, commenta la notizia che il Senato non modificherà il testo del disegno di legge sull’omofobia uscito dalla Camera.
“Il rischio – afferma Belletti – che la sua approvazione possa influire sul diritto alla libertà di pensiero e di parola, sulla famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna, sugli stessi concetti di padre e madre, sull’uguaglianza di tutti i cittadini, rimane tutto”. Belletti teme per la condizione della famiglia tradizionale e chiede inoltre di eliminare ogni riferimento alla legge Reale-Mancino. “Eravamo – afferma il presidente del Forum – e siamo convinti che la lotta a qualsiasi tipo di discriminazione e violenza, compresa quella verso le persone omosessuali, sia urgente e necessaria, ma questo non giustifica in alcun modo la necessità di una legge specifica, né ci sembra che l’approvazione di una legge che riguarda una piccola parte della cittadinanza, possa avere una qualunque urgenza quando la vera attesa degli italiani riguarda misure incisive di contrasto alla crisi economica e sociale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *