S. Antonio nella nostra Diocesi, tutti gli appuntamenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Sant'Antonio 7

DIOCESI – Si avvicina la festa di Sant’Antonio Abate, che la Chiesa ricorda nell’anniversario della morte il 17 Gennaio e la tradizione popolare, in particolare il mondo contadino in molte zone d’Italia e anche della diocesi, riverisce attraverso iniziative di ogni tipo. Vediamo dunque come sarà festeggiato il Santo in molti comuni della nostra diocesi:

– Ad Acquaviva Picena Venerdì 17 alle ore 18 sarà celebrata la S. Messa presso la chiesa San Giorgio, all’interno della quale si trova una statua di Sant’Antonio, in contrada Forola. L’Associazione Culturale “San Francesco” con i “Cantori di S. Antonio”, patrocinato dal Comune di Acquaviva Picena in collaborazione con i “Frati Agostiniani Scalzi” e Parrocchia San Nicola di Bari, organizza la 29° edizione di “jeme a canta’ Sant’Antonie”: i cantori di S. Antonio gireranno per le vie del paese cantando in onore del Santo per la questua. Dal 23 Gennaio si terrà il triduo di preparazione e domenica 26 gennaio ci sarà la festa di S. Antonio Abate presso la chiesa di San Lorenzo del convento dei Frati Agostiniani Scalzi, secondo questi orari: ore 07:30 S. Messa e benedizione panini S. Antonio, ore 10:00 S. Messa solenne, ore 11:00 S. Messa solenne, ore 15:15 S. Rosario, ore 15:30 S. Messa con processione solenne e benedizione campagna e animali.

– A Cossignano nella mattina di Domenica 19 si terrà la tradizionale benedizione degli animali, dalle ore 11.15 in Piazzale Europa, seguita da una breve processione verso la Chiesa di S. Maria Assunta e dalla S. Messa alle 11.30.

– A Cupra Marittima si terrà un’intera giornata dedicata al Santo, quella di domenica 19 gennaio. La festa di svolgerà principalmente in via Roma, dove si terrà l’esposizione e vendita di prodotti e attrezzature. Dalle ore 8.00 avranno luogo il mercatino “agricolo”, la distribuzione del panino con la fettina di manzo e dolci di Sant’Antonio, spettacoli e giochi di un tempo e gli stornelli del gruppo folcloristico “Tanto pe canta’”. La benedizione degli animali si terrà al termine della messa delle ore 09.30 e delle ore 11.00. In occasione dell’evento il ristorante Verde Cupra preparerà un menù appositamente dedicato, il cui ricavato andrà in beneficenza.

– A Force, nella parrocchia di S. Paolo Apostolo, si terrà la benedizione degli animali dopo la S.Messa delle ore 9, mentre alle 11 verrà celebrata la Messa con gli animali. Prima della Messa delle 9 e dopo quella delle 11, il comitato offrirà la possibilità di fare colazione e pranzo insieme.

– A Grottammare la parrocchia di Sant’Agostino darà la benedizione agli animali alle 11.30 presso di Domenica nel Parco della Madonnina. I pani benedetti saranno distribuiti al termine delle Messe delle 7.30 presso la parrocchia Madonna della Speranza e 8.30 a S. Martino. Alle ore 10 partirà dalla Madonna della Speranza la processione con l’immagine del santo e gli animali. All’arrivo benedizione degli animali e distribuzione dei pani.

– A Martinsicuro la Festa sarà posticipata al 26 Gennaio e introdotta da un triduo nel quartiere S.Antonio tenuto nelle case delle famiglie del quartiere. Domenica 26 la processione partirà del quartiere S.Antonio alle ore 15.30 con la tradizionale benedizione.

– A Montalto da oggi Triduo di preparazione con speciali benedizioni sul creato. Venerdì sera Messa nella Chiesa di San Nicolò, ove è venerata un’antichissima tela del Santo con a seguire benedizione del tradizionale pane di Sant’Antonio. Sabato e Domenica distribuzione del pane per le Contrade e del pesce fritto come usa da secoli a Montalto. Dopo la Messa solenne di Domenica, alle ore 11 nella Basilica Concattedrale Santa Maria Assunta, offerta dei ceri e Processione con l’immagine del Santo al suono delle campane. Al rientro sul Sagrato della Basilica Concattedrale, si terrà l’annuale Benedizione degli Animali

– A Montedinove la benedizione dei pani si terrà a S. Lorenzo nella messa vespertina del sabato. Domenica 19 ci sarà la processione, dopo la Messa delle ore 10.30, a seguire la benedizione. La festa sarà animata da un gruppo facente capo alla scuola agraria di Ascoli.

– A Montelparo in occasione della festa, dal 17 al 19 Gennaio si terrà la “Sagra de lo Vaccalà”, tradizione con più di tre secoli che conta un totale di 10000 presenze. Domenica 19 alle ore 11 sarà celebrata la S.Messa presso la chiesa di S. Agostino. A seguire processione con la banda di Castignano e la benedizione degli animali. Sabato sera dalle ore 21.15 concerto della corale di S. Vittoria presso la chiesa di S. Agostino.

– A Monteprandone, presso il Santuario Madonna delle Grazie la benedizione dei pani si terrà Sabato alle 18.30. Alle ore 10 di Domenica partirà la processione dal boschetto, con benedizione degli animali e S. Messa alle ore 11. Dopo la Messa sarà possibile fare pranzo insieme.

– A Porto d’Ascoli presso la parrocchia di Cristo Re dalle ore 15.30 si terrà la processione che partirà dalla piazza e terminerà con la benedizione degli animali domestici. Presso la SS. Annunziata la benedizione degli animali sarà fatta durante la messa delle ore di 18 di Venerdì.

– A Ripatransone
Ricco il programma che dà l’avvio agli eventi dedicati al Santo protettore degli animali. Venerdì 17 Gennaio alle ore 19:30 dopo la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di San Rocco avrà luogo l’esposizione ai fedeli della statua del Santo e la benedizione delle pagnottelle. Seguirà il tradizionale canto della Pasquella in Piazza XX Settembre. Domenica 19dopo la Santa Messa presso la Chiesa Cattedrale delle ore 11:00, in Piazza Ascanio Condivi, avrà luogo la consueta benedizione degli animali. A seguire il Museo della Civiltà Contadina darà vita alla pigiatura delle uve Passerina passite dalle quali si ottiene il prezioso mosto per la produzione del Vino Santo di Ripatransone.
Presso lo stesso Museo della Civiltà Contadina, sarà possibile, solo su prenotazione, consumare il tipico piatto Ripano preparato come richiede la tradizione in occasione di questa festività: lo stoccafisso in salsa. Questo sarà accompagnato da un’arancia e dalle pagnottelle che per l’occasione verranno benedette durante la Santa Messa delle 8:30 presso la Chiesa di Santa Croce. All’interno quindi dei locali delle ex cantine Cardarelli in un clima di festa e convivialità, la ricorrenza del Santo sarà occasione di ritrovo e di incontro per tutti coloro che vorranno partecipare.
La città di Ripatransone è pronta quindi ad accogliere non solo i suoi cittadini ma chiunque voglia vivere una piacevole e rilassante Domenica all’insegna della tradizione.

– A Rotella la benedizione del pane si terrà nella chiesa di San Lorenzo alle ore 17.30 di Sabato.

– A S. Benedetto presso la parrocchia Madonna del Suffragio, Venerdì 17 alle ore 18.30 si celebrerà la Messa con l’Azione Cattolica. Domenica alle 11, dopo la messa, si terrò la tradizionale benedizione degli animali e dei mezzi agricoli.

– A San Savino si terrà Domenica 26 gennaio alle ore 8.30 Celebrazione Eucaristica e benedizione del pane. Alle ore 16.00 Solenne Celebrazione Eucaristica animata dal coro parrocchiale e la presenza dei ragazzi ACR e delle loro famiglie.
Processione con la statua del Santo con la partecipazione dei cantori di Sant’Antonio.
Nel salone parrocchiale al mattino colazione per tutti, al pomeriggio porchettata…

– A Sant’Egidio, nella parrocchia di S. Egidio Abate verrà tenuto un triduo di preghiera con la statua del Santo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *