Crowdfunding un metodo per finanziarsi dal basso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

medium_8661000014Il Crowdfunding sta diventando di moda, capita di leggere questa parola sempre più spesso e si sa la passione degli italiani per le parole inglesi dette a volte anche a sproposito. Angelo Rindoni,  in Produzioni dal Basso, dice che il crowdfunding o é popolo, o non è. Dobbiamo farne anche una questione di linguaggio: la vostra vicina di casa sa cos’è, ma magari ancora lo chiama colletta.
In pratica questo Crowdfunding cos’è? A che serve? Ma soprattutto funziona? È quello che cercheranno di spiegare e presentare in un webinar gratuito il Movimento Lavoratori di Azione cattolica con la partnership di Focsiv ed Ong 2.0 Martedì 21 gennaio.

Oltre a essere una questione di linguaggio è anche uno stile di finanziamento, di cambiamento del modo di lavorare e approcciare la finanza, complice la rete. L’occasione è buona per conoscerlo direttamente da chi il Crowdfunding l’ha sperimentato di persona per finanziare il proprio progetto.  Martedi 21 gennaio dalle 18.00 alle 20.00 è possibile collegarsi con una connessione internet e partecipare al seminario on line, così da vedere in diretta le presentazioni dei relatori, porre domande e fare interventi, come a un normale incontro pubblico. Gli ospiti con cui interagire presenteranno le loro esperienze: Ivana Pais, autrice di “La rete che lavora” e fondatrice di ICN; Alberto Giusti lavora in ambito di internet; Elena Zanella nel 2013 ha vinto l’Italian Fundraising Award; Sante Altizio è un regista, filmaker, autore tv e giornalista.

Occorre prenotare il proprio posto online su:

http://volontariperlosviluppo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2842:21-gennaio-crowdfunding&catid=175&Itemid=200154 per partecipare all’aula virtuale.

Il Crowdfunding è una racconta di fondi dal “basso”, nel mondo esistono quasi 500 piattaforme che si occupano di fare raccolta fondi con questa modalità, oltre il 50% delle quali è nato in Europa (fonte: www.crowdsourcing.org); in Italia se ne contano una quarantina, 27 attive ad ottobre 2013 e 14 in fase di lancio. Il giro d’affari è notevole: si stima che nel 2012 siano stati raccolti 2,8 miliardi di dollari (erano 1,5 nel 2011) per un totale di 1,1 milioni di progetti finanziati e che nel 2013 i capitali potrebbero arrivare a 6 miliardi di dollari (fonte: Massolution 2013).

Durante il webinar verrà presentato inoltre “Centrare l’impresa”, un nuovo percorso di formazione online che il MLAC, Focsiv e Ong 2.0 svilupperanno nel 2014.

Ulteriori informazioni sul sito: http://mlac.azionecattolica.it/webinar-gratuito-crowdfunding-funziona-davvero-21-gennaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *