Martinsicuro messa in sicurezza del Vibrata e ripristino della passeggiata, proseguono i lavori

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

foce vibrataMARTINSICURO – Procedono incessantemente i lavori di messa in sicurezza dell’argine sinistro del torrente Vibrata, franato in seguito alla disastrosa alluvione del 2 dicembre scorso. Lo comunica il primo cittadino in una nota sul proprio profilo Facebook: “ricordo che da quasi due settimane proseguono senza sosta i lavori di ripristino dell’argine sinistro del Vibrata, franato in occasione dell’alluvione dello scorso 2 Dicembre. Le operazioni sono seguite dal Genio Civile Regionale (Sezione di Teramo) sulla base di un impegno di spesa di 120.000 Euro che vanno ad aggiungersi ai 200.000 relativi ai lavori di consolidamento dell’argine destro del Tronto (in prossimità della foce). Una nota di merito per i Tecnici del Genio Civile, non senza evidenziare che anche in questo caso la procedura ha preso impulso dall’Amministrazione Comunale che mi onoro di rappresentare e, nello specifico, dall’impegno esemplare del nostro Assessore ai Lavori Pubblici Andrea D’Ambrosio. La sicurezza idraulica rappresenta una nostra indiscutibile priorità.”

Martedì scorso, invece, sono iniziati ufficialmente i lavori di ripristino della buca antistante lo Chalet Malu sul Lungomare Europa, oggetto di numerose polemiche da parte dei commercianti truentini. Nonostante i ritardi nella gestione dei lavori, il marciapiede collassato in segutio agli eventi calamitosi dei mesi scorsi è stato messo in sicurezza: la ditta incaricata dei lavori ha provveduto a ricoprire la voragine che si era creata sulla passeggiata del lungomare truentino al passaggio del Ciclone Venere. E’ stato altresì consolidato lo scarico a mare delle acque meteoriche dei canali, condotte nel tratto di litorale tra il porticciolo e la zona sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *