Mons. Bresciani, sorpresa lo vedo ripartire sulla sua Ford Fiesta, che fantastica giornata!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

image

DIOCESI – Non è facile per una dormigliona come me alzarsi alle 03:50 del mattino, come non lo è stato sicuramente per altri, ma il pensiero dell’avvenimento che stavo per vivere in prima persona mi ha fatto pesare meno questa “alzataccia” dopo aver dormito giusto 3/4 ore.

Il viaggio è iniziato come tanti altri: appello, preghiera per affidare la giornata al Signore, chi parla e scherza e chi, invece, cerca di riposarsi un po’.
Ma l’atmosfera questa volta è diversa, sei autobus si stanno muovendo dalla diocesi per andare a Brescia, sta per essere ordinato il nuovo Vescovo e non vediamo l’ora di arrivare.
Le 7 ore di viaggio previste sono veramente tante e ci siamo dovuti fermare due volte per poter prendere un po’ d’aria e muoverci, oltre che per altre esigenze e la colazione; nonostante la stanchezza noto nei volti delle persone l’entusiasmo e la gioia, non capita tutti i giorni di assistere ad un evento del genere.
La maggioranza di noi ha visto Mons. Bresciani in foto e ha letto quello che è stato scritto su di lui, ma vogliamo conoscerlo personalmente, stringergli la mano e parlarci. Chissà come sarà di persona? Speriamo che sia contento di trasferirsi da noi, anche se lontano dalla sua terra d’origine, ma sicuramente si troverà bene perché in questa diocesi abbiamo di tutto, dal mare alla montagna che lui dice di amare; quando arriverà gli faremo una grande accoglienza lo faremo sentire subito uno dei nostri.

Arrivati all’oratorio della parrocchia di Sant’Eufemia, ci sediamo a pranzare, siamo tutti affamati. Il momento conviviale viene allietato dalla visita del Vescovo Gestori, appena arrivato a Brescia, e personalmente non so cosa pensare perché da una parte c’è l’entusiasmo per il futuro Vescovo Bresciani e dall’altra c’è il saluto al Vescovo Gestori che ci ha accompagnato in questi 17 anni; ma lo avremo sempre vicino visto che ha deciso di rimanere in diocesi, trasferendosi ad Acquaviva Picena e ci sarà ancora più vicino nella preghiera.
A fine pranzo, ci raccogliamo all’esterno per la foto di rito; siamo tutti in fermento e a un certo punto vediamo arrivare Mons. Bresciani: il momento della foto si è trasformato in un momento di gioia, commozione e stupore, lo applaudiamo subito, lo accogliamo, lo circondiamo, tutti vogliono salutarlo e lui si mette in mezzo a noi per fare la foto; alcuni lo salutano con il bacio sulla mano, lo chiamano già “Vescovo!”, “Sua Eccellenza!” e lui divertito risponde “Ma non sono ancora stato ordinato Vescovo!”.

Mons. Bresciani scout

Ad un certo punto ci dicono che è ora di andare, e allora con un po’ di dispiacere la gran parte incomincia a muoversi, vorremmo tutti rimanere con lui ancora, ma ci sarà tempo… Gli ultimi rimasti lo accompagnano all’esterno.
Un pò sorpresa vengo colpita dalla sua semplicità, lo vedo aprire la macchina tirare fuori dei ricordini per l’ordinazione e darli ai primi che gli capitano a tiro, poi riparte alla guida di una Ford Fiesta, e adesso sappiamo anche che macchina ha.

Mons. Bresciani auto

Dopo questo grande momento, ci avviamo verso il centro di Brescia dove abbiamo avuto la possibilità di fare una visita guidata del centro storico, Brescia è veramente molto bella; al termine della visita entriamo nella Cattedrale di Santa Maria Assunta per prendere posto e attendere l’inizio della celebrazione. Difficile descrivere l’atmosfera carica di emozione mentre entravano in processione i Vescovi, i presbiteri e il futuro Vescovo Bresciani. Per molti c’è stata la curiosità o meglio l’interesse nel vedere per la prima volta una celebrazione di Ordinazione Episcopale; una celebrazione fatta di segni carichi di significati molto importanti: L’imposizione delle mani, l’unzione crismale, la consegna del Libro dei Vangeli, dell’anello, della Mitria, del Pastorale e l’insediamento. Finalmente, adesso, possiamo chiamarlo ufficialmente Vescovo Carlo!

IMG_5164 (640x960)

Al termine della celebrazione con un po’ di rammarico ci rechiamo subito agli autobus, 7 ore di viaggio dopo una giornata intensa, bella ma faticosa, sono davvero tante ed è già tardi. Avremo tempo per festeggiare.
La diocesi è già in fermento per i preparativi del 19 gennaio quando Sua Eccellenza il Vescovo Carlo Bresciani entrerà ufficialmente nella Cattedrale Santa Maria della Marina. Ci attende una settimana di preparativi molto impegnativa. Vescovo Carlo si aspetti una grande accoglienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *