A Monteprandone l’evento finale del progetto “Tracce” dell’Auser: trasmettere le esperienze, dagli anziani ai giovani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Centro Pacetti Monteprandone

MONTEPRANDONE – L’Auditorium del Centro Pacetti di Monteprandone ha ospitato l’evento finale del progetto di solidarietà intergenerazionale “Tracce – Transizioni tra racconti ed esperienze”, organizzato dall’Auser Marche.
Il progetto, co-finanziato dalla Regione Marche, è stato avviato dall’associazione in tutte le province marchigiane: nella provincia di Ascoli Piceno, il filo conduttore del percorso è stata l’arte pittorica e l’Auser Ascoli ha coinvolto nelle attività la scuola media Allegretti di Monteprandone, l’istituto statale d’arte Osvaldo Licini di Ascoli e il centro Pacetti.
Il Maestro Maxs Felinfer, artista argentino di origine ma monteprandonese di adozione, ha svolto la funzione di “narratore di esperienze” all’interno del progetto.
Si è trattato di un percorso durato circa un anno, che ha visto nell’espressione artistica una chiave di lettura per promuovere l’incontro giovani-anziani, attraverso narrazione di esperienze, performance artistico-pittoriche con gli studenti, visite guidate a mostre e la realizzazione di un reportage video-fotografico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *