Successo per i seminari del Prestito d’Onore a Montalto e Pagliare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

montalto

PROVINCIA – Doppia presentazione ieri del “Prestito d’Onore Piceno”: il primo appuntamento si è tenuto a Montalto Marche dove, nel teatro comunale, il Presidente della Provincia Piero Celani insieme a funzionari dell’Ente ha illustrato le linee guida del bando volto a incentivare lo sviluppo di micro-imprenditorialità a condizioni vantaggiose e procedure snelle. Presente all’incontro il Sindaco Guido Mastrosani che ha ringraziato la Provincia per l’iniziativa diretta a sviluppare una cultura d’impresa e di auto-imprenditorialità con il supporto della società finanziaria Ottavio Sgariglia Dalmonte srl e della Banca Picena Truentina.

Grande interesse ha suscitato anche il secondo seminario svoltosi in serata a Pagliare, nella sala consiliare all’interno del Palazzetto dello Sport dove, dopo la presentazione tecnica del progetto si è tenuto un confronto alla presenza del Vice Sindaco di Spinetoli Giuseppe Proietti, dell’Assessore al Lavoro Guido Ficcadenti e del Consigliere Provinciale Emidio Mandozzi. In sala era presente anche il Sindaco di Colli del Tronto Tommaso Cavezzi.

“Si tratta di un’opportunità unica per il Piceno di incrementare la micro-imprenditorialità locale – ha evidenziato il Presidente Celani – un intervento diretto a inoccupati, disoccupati, cassaintegrati in sospensione, donne occupate over 35, soggetti che possono cogliere al volo l’occasione di dare concretezza ai propri talenti, idee e creatività. Senza dubbio è un progetto pensato per il territorio, nato nel territorio, rivolto in via prioritaria ai residenti dei 33 comuni piceni da almeno sei mesi e che si avvale del sostegno economico di due importanti realtà bancarie locali. Un ulteriore tassello di quelle azioni a supporto del sistema imprenditoriale che la Provincia ha individuato per incentivare la nascita di nuovi imprenditori che non saranno lasciate soli potendosi avvalere della consulenza tecnica di qualificati tutor, espressione delle associazioni di categoria che operano nel contesto provinciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *