Cristo Team… prima festa ”Insieme,si può!”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ROTELLA – Nel mese di novembre è nato a Rotella un nuovo gruppo parrocchiale, uno di quelli un po’ insoliti, su cui molti non scommetterebbero un euro: Cristo Team…tutti x tutti, uno per uno!!!!
Molto semplicemente si tratta di un gruppo di giovani adolescenti che ha deciso di stare un po’ insieme e di utilizzare il proprio tempo per relazionarsi anche con le altre generazioni, per organizzare momenti di incontro, per condividere e ovviamente per ….divertirsi!!!

Primo atto ufficiale di questa avventura è stata la festa “Insieme, si può!”.
Momento di scambio e di incontro organizzato totalmente dai ragazzi del Cristo Team a cui hanno partecipato anche i ragazzi delle parrocchie vicine (Castignano,Val d’Aso… e c’era pure qualcuno di San Benedetto)

Sabato 14 dicembre alle ore 16, la festa è iniziata con giochi popolari (adatti e comprensibili anche agli over 30), come La Pignatta, Il Tiro alla Fune, la Spaghettata con le Mani Legate, La Corsa con i Sacchi, nella bellissima cornice di Piazza Umberto I. Di certo non ci siamo annoiati!!!

A seguire è stato organizzato un incontro-dibattito sul tema “Insieme, si può?”, dove ogni punto interrogativo è stato spazzato via dal nostro (in senso diocesano) Don Dino Pirri, Assistente Nazionale ACR, Direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano, twittatore e scrittore, che ha ben spiegato l’importanza dell’amicizia nel senso più autentico della parola e di quanto sia fondamentale interrogarsi sul come e cosa si possa scegliere di fare insieme…. Non possiamo non ringraziarlo per la disponibilità, visto la molteplicità dei suoi impegni.

Menzione particolare va al meraviglioso mercatino “Cristo Team – Woman at work”, dove si potevano acquistare, a prezzi modici, lavori di “alto artigianato”, come centro tavola natalizi, sottopentola di carta (che non bruciano!), oggetti in fimo, sacchetti profumati e sapone all’olio d’oliva…. Tutto autoprodotto dalle mani di alcune bellissime ragazze del gruppo.

Ovviamente non poteva mancare il momento “mangereccio” e viaaaa….. pennette fumè e salsicce arrosto per tutti! La fame di certo non mancava. Poi è stato allestito un meraviglioso buffet di dolci preparati dalle mamme volenterose che questa volta hanno davvero esagerato… (la torta della mamma è sempre la torta della mamma!!!)

Ma anche i più grandi devono fare un passo verso le nuove tecnologie e le abitudini giocose delle nuove generazioni, quindi, a pancia piena, è iniziato un torneo di Play Fifa 2013, vinto da un ragazzo rotellese che si è aggiudicato il premio in palio: una macchina da caffè.

Una festa che ha coinvolto tutti… che ha raggiunto il suo scopo: le relazioni.

Al momento di andare via, eravamo felici di aver lavorato e di esserci dati da fare per il nostro paese, dimostrando che non è vero che i ragazzi “non hanno voglia di fare niente e non si prendono le responsabilità”, adesso sappiamo che possiamo fare molto, che siamo in grado di impegnarci e di canalizzare le nostre energie per progetti che all’inizio sembravano solo sogni, adesso siamo consapevoli della nostra forza … adesso sì, perchè adesso sappiamo che INSIEME,SI PUO’!!!

Prossimamente….. la seconda edizione!

Piccola intervista ad alcuni dei ragazzi fondatori del gruppo:

* Come vi è venuto in mente di creare un gruppo giovani nel vostro paese?

“Noi ragazzi, fondatori del gruppo, avevamo l’intenzione di smuovere un po’ l’apatia che si è creata nell’ambiente del nostro paese, ed in particolare tra i giovani, che non hanno molte possibilità di svago e di divertimento. Abbiamo, così, creato un gruppo per organizzare momenti di incontro adatti a tutti.” (Lorenzo)

* Come è nato e cosa significa il vostro motto “TUTTI X TUTTI, UNO X UNO!!!”?

“In uno dei nostri primi incontri è nata l’esigenza di trovare un motto che ci rappresentasse, mentre sparavamo frasi di ogni genere, un ragazzo, senza volerlo, invece di dire correttamente il motto dei “Tre Moschettieri”, ha detto “ tutti per tutti, uno per uno”…. Tutti a ridere, ovviamente, ma poi abbiamo cercato di dare un significato a quell’errore ed è venuto fuori che per noi “tutti x tutti” significa che siamo tutti responsabili di tutti, mentre “uno x uno” significa che ognuno di noi deve essere responsabile di se stesso.” (Diego)

* L a comunità parrocchiale come vi ha accolto?

“ Come in tutti i piccoli paesi, quando qualcuno tenta di “fare qualcosa”, non tutti sono propensi a sposare e a condividere i vari progetti. Sinceramente mi aspettavo una partecipazione maggiore soprattutto della comunità parrocchiale ed in particolare degli adulti. Non tutti, ovviamente, c’è chi ci ha veramente aiutato dimostrando di aver compreso in pieno il senso di questa festa. I bambini, poi, sono stati entusiasti di essere stati coinvolti in questo progetto.

Sono certo, però che la nostra voglia di stare insieme, contagerà presto anche tutti coloro che non hanno partecipato.” (Lorenzo)

* Avete avuto la fortuna di avere come ospite e relatore Don Dino Pirri… Cosa ti è rimasto di questo incontro?

“Sono stato molto contento del fatto che Don Dino abbia preferito venire alla nostra festa, declinando l’invito a partecipare ad una trasmissione televisiva, dimostrando di preferire le relazioni umane alla popolarità mediatica.

Mi è rimasto molto impresso il parallelismo che ha fatto tra il brano del Vangelo di Giovanni (la pesca miracolosa) e la vita di ognuno di noi ed in particolare quando ci ha spronati a fare scelte coraggiose, a “gettare al rete dalla parte opposta”, imparando anche a fidarsi del prossimo, perché in lui c’è “Gesù-uomo qualunque”.” (Ismaele)

* Siete soddisfatti del lavoro fatto? Cosa vi è piaciuto di più?

“ Siamo molto soddisfatti del risultato del nostro impegno e del nostro lavoro e la cosa che ci è piaciuta di più è stata la partecipazione dei ragazzi (…e soprattutto delle ragazze!) di Castignano che insieme a Don Tiziano sono stati parte attiva della festa…. insomma, un bel gemellaggio che speriamo continui nelle prossime occasioni.” (Giovanni-Diego-Ismaele)

* Ultima domanda… Cosa avete in mente come prossimo progetto del gruppo? Ci sono idee?

“Abbiamo in mente di organizzare una festa per gli anziani del nostro paese, magari durante il periodo natalizio, sarebbe una bella cosa…. ma stiamo anche pensando alla seconda edizione di “Insieme, si può”, sperando di riuscire a coinvolgere anche i ragazzi delle altre parrocchie della nostra vicaria.” (Lorenzo- Ismaele-Diego-Giovanni)

CRISTO TEAM ….Tutti x tutti, uno per uno!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *