Città della Macroregione Adriatico – Ionico a confronto a Brindisi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

1464669_10201925655257041_959723754_n
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore alle politiche del mare Fabio Urbinati ha rappresentano la città di San Benedetto del Tronto al convegno “Le città e la strategia Macroregionale: lavori in corso ed esperienze a confronto” svoltosi nei giorni scorsi a Brindisi sotto il coordinamento di Michele Brisighelli, segretario generale del Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio.

Hanno partecipato rappresentanti delle città italiane di Pescara, Brindisi e, appunto, San Benedetto e, per l’altra sponda dell’Adriatico, esponenti delle municipalità di Rijeka (Fiume), Dubrovnik, Patrasso e Spalato.

L’intervento di Urbinati è stato incentrato sul tema della “Blu Economy”, in particolare sull’esperienza compiuta dalla marineria sambenedettese nell’ambito del percorso partecipato che ha portato alla nascita del piano di gestione della pesca per l’Adriatico e lo Ionio. Urbinati ha ricordato il lavoro svolto con il determinante coordinamento dell’eurodeputato Guido Milana che ha portato ad incidere direttamente su quello che avveniva a Bruxelles durante la discussione sulla nuova politica comune della pesca.

Urbinati ha evidenziato ai colleghi delle comunità adriatiche che il Piano di gestione per l’Adriatico e lo Ionio (che entro il 2014 sarà legge comunitaria) può essere definito il primo atto ufficiale di quel grande progetto che è la costruzione di una Macro Regione Adriatico- Ionica.

«Il Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio – ha affermato Urbinati – è una grande opportunità per evidenziare le peculiarità economico – produttive della città di San Benedetto. La nostra città si proporrà come punto di riferimento per la quella parte della Blu Economy che riguarda la pesca e il suo indotto. Siamo molto orgogliosi che a Brindisi – aggiunge l’assessore alla pesca – sia stato ufficializzato che il prossimo direttivo del Forum si svolgerà a San Benedetto nella prossima primavera: sarà una grande occasione per proiettare l’immagine della città in una dimensione internazionale accanto ad altri importanti comuni del bacino adriatico – ionico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *