CCRagazzi, il sindaco jr Leonardo e la scatola delle idee

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CCR_insediamento

GROTTAMMARE – “Una scatola in ogni classe per raccogliere le idee e i pensieri sui quali il consiglio possa riflettere e lavorare” è la priorità indicata dal sindaco jr Leonardo Tassotti durante il discorso di insediamento del Consiglio comunale dei Ragazzi dell’a.s. 2013/2014, tenutosi venerdì scorso, 6 dicembre, alla presenza di un folto pubblico di genitori, docenti e amministratori comunali.

Nel corso della cerimonia nella sala consiliare, il CCR ha stabilito anche gli assessorati: “Politiche solastiche”, Sport-Cultura-Spettacolo”, Pace e Solidarietà”, “Ambiente e Legalità”, “Rapporti con le istituzioni”. Il Consiglio comunale dei Ragazzi si riunirà nuovamente sabato per le nomine degli assessori.

Studente della III B dell’ISC Leopardi, già consigliere dal primo anno della Secondaria, Leonardo ha le idee chiare: “Da questa esperienza, mi aspetto di diventare più responsabile e riuscire ad essere meno impacciato in pubblico – afferma – Abbiamo intenzione di organizzare il ballo di terza media, il saggio di fine anno e speriamo anche un torneo interclasse. Per il momento, però, ci concentreremo sulla tombola di Natale e sull’istituzione di una scatola nella quale chiunque può mettere la propria idea, che raccoglieremo, in ogni classe, con l’aiuto dei consiglieri”.

“Ha la stoffa per fare il sindaco”, commenta Luca Baldassarri, esponente del CCR e consulente del neo eletto sindaco durante la campagna elettorale alla quale hanno partecipato le classi quinte della Primaria e prima, seconda e terza della Secondaria dell’ISC Leopardi. “”E’ stata una bellissima campagna elettorale – ha ricordato la prof.ssa Silvia Alimenti, referente del progetto CCR – , con ben tre candidati sindaci (oltre a Leonardo Tassotti, c’erano Matteo Rosati e Eleonora Sciarratta, ndr). Adesso il consiglio non presenta schieramenti perché i ragazzi hanno l’obiettivo comune di migliorare la qualità della vita”.

 

L’incontro è stato organizzato in collaborazione tra la referente del progetto CCR dell’ISC Leopardi, prof.ssa Silvia Alimenti, e il consigliere comunale con delega al CCR, Franca Picchi. Tra gli interventi, il “buon lavoro” del primo cittadino (senior) Enrico Piergallini, poco prima della foto di rito.

 

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è coordinato da sempre dalla prof.ssa Silvia Alimenti, animatrice e sostenitrice di un’esperienza che contraddistingue da 14 anni l’attività extra didattica degli scolari di Grottammare. La durata del “mandato” coincide con quella dell’anno scolastico e al suo interno vengono assegnati gli assessorati, scelti tra gli eletti dopo regolari

votazioni alle quali possono partecipare i ragazzi della classe quinta della scuola Primaria e quelli di ogni grado della scuola Secondaria.

 

Per questa edizione, ne fanno parte, oltre al sindaco jr Leonardo Tassotti: Matteo Rosati (vice sindaco), Camilla Manni (segretaria) i consiglieri Gaia Di Giacinti (vice Lorenzo Pompei), Mattia Capretti (vice Alex Pomili), Marco Scartozzi (vice Gianmarco Pignotti), Viola Pomili (vice Valentina Picucci), Stefano Di Agostino (vice Aurora Veccia), Pierfrancesco De Angelis (vice Claudia D’Angelo) in rappresentanza delle classi V della Primaria, i consiglieri Alessandro Medori (vice Miriam Cirillo), Davide Martellini (vice Gea Pignotti), Giorgio Scagnoli (vice Melisa Orsolini), Jennifer Marchionni (vice Davide Ottaviani), Giulia Aleksic (vice Davide Michelangeli), Roberto Galli in rappresentanza delle classi I della Secondaria, i consiglieri Valeria Capretti (vice Kristina Dobra), Francesca Merli (vice Giulia Galieni), Giacomo Santori (vice Roberto Bufalari), Alessandro Chiacchio (vice Cristian Marinucci), Mattia Petrangeli (vice Giulia Cianci), Iacopo Marcozzi in rappresentanza delle classi II della Secondaria, i consiglieri Klevis Gjini (vice Leonardo Quaglieri), Luca Baldassarri, Erissa Kulmi, Stefano Straccia, Matteo Rosati (vice Massimiliano Cocciò) in rappresentanza delle classi III della Secondaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *