Cortile dei Gentili: Nella Fede il dialogo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

FUCI

MACERATA – Le idee sono tante, i motori sono accesi, l’adrenalina comincia a farsi sentire e allora…pronti, partenza, via! Per la VI edizione della Settimana dell’Università, organizzata dalla Federazione Universitaria Cattolica Italiana, il nostro gruppo ha pensato di ricreare l’ambiente dialettico del “Cortile dei Gentili”: esso era uno spazio nel Tempio di Gerusalemme in cui tutti, indistintamente dal ceto di appartenenza, potevano sostare, insomma, era un luogo di incontro e di dibattito aperto.

E’ proprio tale “cortile” che la Chiesa, dall’iniziativa voluta fortemente da Papa Benedetto XVI e mantenuta anche da Papa Francesco, prova ogni giorno ad essere. Così, anche noi, vivendo in una società , citando Papa Francesco, di «uomini bisognosi di incontrarsi e di creare spazi reali di autentica fraternità e dialogo», abbiamo deciso di riprendere questa idea: contrapporre, in quattro incontri incentrati sui temi della spiritualità’, dell’ etica’, dell’economia e della famiglia, in un confronto amichevole, la visione di un non credente e quella di un credente sulla base di domande riguardanti, a seconda della tematica trattata, la loro “fede“, intesa, in senso laico, come una scelta di un modo di stare al mondo, di vivere, in un atteggiamento di costante ricerca.

La ricerca di una risposta a quel perché sospeso a mezz’aria, ricerca di un confronto che possa arricchire le proprie personali conoscenze, ricerca di un’alterità aperta che non si presenti come un nemico da combattere, ma anzi come una novità da accogliere.

L’obiettivo è di fare della nostra università un “Cortile dei Gentili”, abbattendo quegli inutili muri di separazione nella cultura, ricordando sempre che “solo un vero ateo può essere un buon cristiano e solo un buon cristiano, può essere un vero ateo”.  

Gruppo FUCI Macerata “Leopoldo Elia” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *