Chiude il bar dell’Ospedale di San Benedetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

papillon2

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 30 Novembre l’Ospedale di San Benedetto non avrà più un bar, per un periodo di circa 6 mesi corrispondente al tempo necessario perché si attivi la ditta a cui l’appalto è stato affidato.
Si tratta della “Serenissima” di Vicenza, risultata seconda nel concorso di appalto che a Luglio aveva visto vincitrice una ditta della zona, la quale però, dopo un lungo iter burocratico, non è stata ritenuta idonea a subentrare.
A fronte dell’allungamento dei tempi, l’Area Vasta aveva concesso al gestore attuale, la Papillon SPA, una proroga con scadenza, appunto, alla fine del mese corrente.
Proroga che però non è stata rinnovata, imponendo la cessazione a breve termine delle attività di bar-edicola e la rimozione dei distributori automatici dell’Ospedale, un disservizio evidente non solo per visitatori e pazienti, ma anche dello stesso personale.
“Abbiamo traghettato l’attività finché ci è stato concesso” ha affermato Giuseppe Talamonti titolare della Papillon SPA, “ma ora non possiamo fare altro che prendere atto di una situazione che non fa più capo a noi e che dobbiamo accettare. Finché si è potuto abbiamo portato avanti il servizio con una serietà che, di fronte alle difficili condizioni affrontate, ha attinto soprattutto alla nostra passione per il lavoro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *