La scuola di Grottammare premiata tra 200 scuole per il concorso Play Energy

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

concorso

Premiate ad Ancona, presso la Sala Li Madou della sede della Regione, le scuole della Regione Marche vincitrici del concorso “Play Energy”, la competizione sui temi dell’energia e dell’ambiente che Enel dedica da dieci anni al mondo della scuola in Italia e all’estero.
Nella Regione Marche hanno partecipato 200 scuole per un totale di oltre 4 mila studenti i cui progetti sono stati giudicati nei mesi scorsi da una autorevole giuria composta da rappresentanti del mondo della scuola, delle istituzioni e dei media.
Le scuole delle Marche vincitrici parteciperanno alla selezione nazionale del concorso i cui vincitori saranno decretati in primavera.
I primi premi sono andati alle seguenti scuole vincitrici: per la categoria scuola Primaria si è aggiudicato il primo posto in classifica la Scuola Primaria di Zona Ascolani di Grottammare (AP) con il progetto “Energia… creativa!”curato dall’insegnante Giuliana Tedeschini; per la categoria Scuola Secondaria di 1° grado ha vinto la scuola secondaria di I° Barocci di Mombaroccio (PU)  con il progetto “A scuola ci andiamo con il sole” curato dal prof. Michele Alexis. Infine per la categoria Scuola Secondaria di 2° grado ha trionfato lascuola ITIS Marconi di Jesi (AN) con il progetto “Progetto laboratori solari” seguito dall’insegnante Giuliano Fattorini. La giuria ha inoltre premiato il progetto “Miniserra con pannellino solare” con una menzione speciale alla Scuola Media Giorgio Perlasca di Montottone (FM) che gli consentirà l’accesso, insieme alle scuole vincitrici, alla selezione nazionale. Alla cerimonia di premiazione, i cui lavori sono stati coordinati da Giuseppe Meduri e Ornella Ferrinidelle Relazioni Esterne e Territoriali Enel, sono intervenuti l’Assessore regionale ai Beni Ambientali, Maura MalaspinaMariagrazia Conti del comune di Ancona e Annamaria Nardiello, Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale.
“Play Energy 2013”, da 6 anni ha assunto una dimensione internazionale con il coinvolgimento di 10 Paesi oltre all’Italia: Grecia, Panama, Russia, Stati Uniti, Bulgaria, Cile, Costa Rica, Guatemala, Romania e Slovacchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *