Il Rotary di San Benedetto e Ascoli in campo per la lotta all’autismo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Screenshot_3
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La visione ormai consolidata della disabilità come interazione tra menomazione fisica o psichica ed ambiente chiama in causa la responsabilità sociale, sollecitando una riflessione su quanto e come il dialogo tra scienza ed etica incida su un positivo realizzarsi di percorsi di riabilitazione ed integrazione.

Nell’ambito della disabilità mentale, la condizione dell’autismo rappresenta un caso di particolare interesse sia per la ricerca biologico-medica che pedagocico-riabilitativa. Il tasso di autismo in tutte le regioni del mondo, è alto e ha un enorme impatto sui bambini, le loro famiglie, le comunità e le società.

In questo ambito è stato sviluppato il progetto “Disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti” realizzato dal Rotary di San Benedetto del Tronto e dall’ l’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche- Ufficio V Ambito Territoriale di AP e FM, con la partecipazione dell Rotary Club di Ascoli Piceno, il Rotary Club di San Benedetto Nord, il Lions Club Host e Lions Club Truentum di San Benedetto del Tronto, Club InnerWheel e Rotaract di San Benedetto del Tronto, nonché della Banca Picena Truentina, Banca di Ripatransone – Credito Cooperativo e del Centro Territoriale di Supporto presso L’I.P.S.I.A. di San Benedetto del Tronto, con il patrocinio della Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno, il Comune di San Benedetto del Tronto – Ambito Territoriale Sociale n.21, dell’Area Vasta 5 e dell’Associazione Omphalos.

Il Progetto intende affrontare la tematica dello “spettro autistico”, che si pone nell’intersezione tra i due grandi temi della sfera della salute mentale e della disabilità, ritagliandolo in quelle particolari fasi della vita umana, l’infanzia e l’adolescenza, in cui le capacità mentali evolvono verso la maturità.

In considerazione della complessità dell’argomento, per superare il disorientamento degli operatori coinvolti nella diagnosi e nella formulazione del progetto terapeutico ed evitare che ciò si ripercuota negativamente sui genitori e sulla tempestività ed efficacia del trattamento, è emersa l’esigenza di elaborare un corso di formazione ed un convegno, finalizzati agli interventi a favore dei bambini e degli adolescenti affetti da disturbi dello spettro autistico, specificatamente dedicata ai docenti, dirigenti scolastici, educatori, operatori sanitari e ai genitori.

L’iniziativa, che si terrà nei giorni 22 e 29 novembre e 6 dicembre presso l’Aula Magna – I.P.S.I.A. – Viale dello Sport, n. 60 – San Benedetto del Tronto, è rivolta soprattutto a dirigenti scolastici e docenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, educatori, operatori sanitari (medici, infermieri, psicologi, logopedisti, terapisti della neuropsicomotricità infantile, fisioterapisti), genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *