VIDEO Festa di San Giacomo della Marca

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEPRANDONE – Il Calendario della Festa patronale di San Giacomo della Marca di quest’anno prevede attività disposte nell’arco di quasi un mese, alcune delle quali sono già state avviate in questa settimana introduttiva. Il programma è stato arricchito dalla collaborazione che si è instaurata negli ultimi anni non solo tra amministrazione comunale e pro loco di Monteprandone, ma anche tra i 72 comuni della rete delle “Città di San Giacomo della Marca”, un gruppo tuttora in espansione che raccoglie i luoghi in cui San Giacomo ha lasciato una traccia del suo passaggio.

“La formazione della rete negli ultimi 5 anni ha prodotto ottimi frutti” illustra il sindaco di Monteprandone Stefano Stracci “in termini di scambi culturali e turistici. Ne sono derivate diverse iniziative condivise, come il doppio incontro di studi proposto per il prossimo dicembre a Sarnano e Macerata, o la collaborazione avviata tra Monteprandone e il comune di Capestrano anche nell’ambito della festa.” Domenica 24 entreranno a far parte della rete 7 nuove città: Ortona, Montedinove, Force, Castignano, Castorano, Cupra e Massignano. La giornata di Domenica prevederà anche mostre, incontri ed esibizioni, oltre alla fiera cittadina che ospiterà la Mostra Mercato “I Campanili del Gusto”, rassegna gastronomica delle specialità dei comuni della rete.

“La collaborazione tra i comuni”, ha spiegato l’assessore al turismo Pacifico Malavolta “è un’occasione unica di riattivare i flussi turistici che sostengono l’economia dei luoghi legati alla figura di S. Giacomo, creando possibilità anche per le attività commerciali del centro storico che rischiavano di scomparire.”
Sempre il 24 novembre dalle ore 9:00 sarà attivo un servizio gratuito di Bus Navetta da San Benedetto e da Centobuchi.
Alle ore 21, poi, conclusione in musica con un concerto lirico ad ingresso gratuito presso il Santuario di San Giacomo della Marca a Monteprandone.

Mercoledì 27 Novembre anche Papa Francesco, nel corso della sua udienza, incontrerà i delegati dei comuni della rete, che hanno voluto in questo modo esprimere la loro adesione spirituale ai valori che la figura di San Giacomo rappresenta.

Il programma religioso della festa prevede, presso il Santuario di San Giacomo della Marca, dopo le giornate di Domenica 17 Novembre e Martedì 19, che hanno visto rispettivamente lo svolgimento della Giornata per i Notai (in ricordo dell’importante attività notarile svolta dal Santo) e per gli Esorcisti, la Giornata Mariana di Mercoledì 20 Novembre, la cui S.Messa delle ore 7.30 è stata trasmessa in collegamento con Radio Maria; la Giornata del Malato del 21 Novembre, con Santa Messa e Unzione degli infermi alle ore 16.00; la Santa Messa per le famiglie che hanno vissuto la morte di un figlio in giovane età di Martedì 22 Novembre; la Giornata Francescana di Martedì 26 Novembre, con una veglia di preghiera animata dall’O.F.S. alle ore 21.15.

La S. Messa solenne sarà celebrata Domenica 24 Novembre presso la Chiesa San Nicolò di Bari nel centro storico, alle ore 17,30, seguita alle ore 18.30 dal corteo processione al termine del quale ci sarà l’Affidamento della città alla protezione del Santo. Giovedì 28 Novembre, anniversario della morte del Santo, la Messa solenne sarà presieduta dal Vescovo Gervasio Gestori, e si terrà alle 11.30 presso il santuario San Giacomo della Marca.

L’evento che concluderà la festa sarà, Domenica 8 Dicembre, la visita di una delegazione ungherese al sistema museale di Monteprandone, a testimonianza dell’importanza internazionale della figura di S. Giacomo.

Di seguito, la locandina con il programma completo della festa.

manifesto Festa San Giacomo 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *