Consegnati gli attestati dei corsi Graphic Designer e Guida Naturalistica

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due corsi all’avanguardia, dalla spiccata vocazione professionale e con un’attenzione particolare al territorio, sono stati al centro dell’incontro svoltosi, ieri, al Palazzo del Lavoro di San Benedetto del Tronto in occasione della consegna degli attestati in “Graphic Designer” e “Guida Naturalistica”. Entrambe le iniziative formative sono state organizzate dal Centro Locale di via Mare, grazie a risorse comunitarie messe a disposizione dalla Regione Marche che hanno visto la partecipazione di 30 allievi impegnati in attività in aula e all’esterno.

A presiedere i lavori è stato il Presidente della Provincia Piero Celani affiancato dalla dirigente del Servizio Formazione Professionale dott.sa Matilde Menicozzi e dal direttore del CLF di via Mare Alessandro D’Ignazi. Presenti in sala anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di San Benedetto Paolo Canducci, il comandante provinciale della Guardia Forestale Piero Possanzini, la responsabile del CLF di Ascoli Fiorenza Pizi, il referente di “TecnoMarche” Graziano Pasquali e i coordinatori dei due corsi: il vice presidente del Comitato per la Sentina Giuseppe Marcucci (per Guida Naturalistica) e la prof.ssa Maria Pia Spurio (per Graphic Designer).

Ad arricchire il programma, oltre alla proiezione di due video inerenti i lavori tecnici svolti dagli allievi di Graphic ed alcune escursioni didattiche (a Montefalcone, Sibillini, Montagna dei Fiori, Riserva della Sentina, Monte Patino, ecc) effettuate dalle aspiranti guide, è stata presentata una simulazione tridimensionale molto suggestiva con la proto-tipizzazione di alcuni oggetti a maggior uso commerciale riprodotti in una sorta di sala virtuale. Il tutto utilizzando uno specifico macchinario messo gentilmente a disposizione da Tecno Marche compreso il kit di occhialini 3d.

“Due sono gli obiettivi che la Provincia ha inteso perseguire, in questi anni attraverso un utilizzo cospicuo di risorse europee: da un lato incentivare le aziende del Piceno nel campo dell’innovazione, dell’organizzazione tecnologica e della modernizzazione attraverso specifiche misure economiche e d’altro sostenere concretamente l’occupazione tramite un ampio ventaglio di corsi di formazione, di aggiornamento e di qualificazione organizzati direttamente o dalle nostre scuole e da enti accreditati – ha sottolineato il Presidente – un intervento ad ampio raggio che vede l’Amministrazione provinciale in ascolto continuo ai bisogni del territorio erogando servizi, del tutto gratuiti, a favore di cittadini, realtà imprenditoriali e categorie svantaggiate. Voglio aggiungere inoltre che, dopo quasi 10 anni, prenderanno il via gli esami di abilitazione per diverse professioni legate al turismo, al marketing e all’accoglienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *