Tutto pronto per il secondo Convegno Ecclesiale Marchigiano

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Conti e Spacca

REGIONE MARCHE – A pochi giorni dall’apertura del 2° Convegno Ecclesiale Marchigiano che si aprirà venerdì 22 novembre prossimo ad Ancona e proseguirà a Loreto sabato 23 e domenica 24, il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e il presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana, l’Arcivescovo di Fermo S.E. mons. Luigi Conti, lunedì 18 novembre, delineeranno i temi di comune collaborazione ispirati, in particolare, al principio di sussidiarietà, come declinato nel progetto “Marche +20”, in prospettiva macroregionale e del coinvolgimento delle Conferenze Episcopali delle regioni ecclesiastiche interessate.
Regione Marche e Conferenza Episcopale Marchigiana hanno, d’altronde, sperimentato, da molti anni, proficui rapporti di collaborazione in diversi campi di attività: ricostruzione nel dopo terremoto, Oratori, Beni culturali, scuole professionali e in altri settori di natura sociale e culturale.
I risultati raggiunti sono stati di stimolo e presi come esempio da altre realtà regionali.
Nella preparazione al 2° Convegno Ecclesiale Marchigiano, le Chiese locali delle Marche, in particolare, hanno affrontato il tema al centro del confronto anche in una dimensione extra ecclesiale, puntando i riflettori sui problemi legati alle vecchie e nuove povertà.
Le Diocesi stanno disponendo un nuovo assetto delle Caritas e, di fatto, sta nascendo un Osservatorio permanente delle povertà che stimola risposte concrete che si affiancano a quelle delle Istituzioni civili.
Un grande lavoro è stato fatto da S.E. mons. Claudio Giuliodori (coordinatore del 2° Convegno 2013), nonché don Giordano Trapasso e Gabriele Garbuglia, coordinatori dei lavori dei quattro ambiti e 24 laboratori in cui si articolano gli ultimi due giorni di discussione e confronto a Loreto tra i 720 partecipanti al convegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *