Aperta la Diga di Talvacchia: pericolo scongiurato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

800px-LagoDiTalvacchia(AP)MARTINSICURO – L’atteso arrivo in territorio truentino dell’acqua piovana proveniente da Valle Castellana non ha determinato alcun esito negativo. Nessun danno registrato, nonostante l’apertura della diga abbia aumentato notevolmente la portata del fiume Tronto. Il nostro fiume è costantemente monitorato dai volontari della protezione civile di San Benedetto e Villa Rosa.
Ieri pomeriggio è avvenuta l’apertura  della diga artificiale di Talvacchia nel Teramano a Valle Castellana con rilascio controllato di 27-30 metri cubi d’acqua al secondo.
Le violenti piogge di questi giorni, infatti, non hanno fatto altro che aumentare la portata della diga, facendo sì che in sole 20 ore il livello dell’acqua salisse pericolosamente oltre il limite di guardia. Situazione resa ancor più temibile dall’ingente quantitativo di materiale organico (rami, legna, detriti di varia natura e fanghiglia in superficie) ammassatosi nella diga creando un’ulteriore pressione alle sue pareti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *