Per la Samb Trodica vale un pari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page


TRODICA – La Samb non va oltre il pari. In vantaggio i padroni di casa con Bartolucci, rispondono i rossoblù con il solito Padovani. Una gara senza infamia e senza lode quella degli uomini di Mosconi che hanno impegnato tutti i novanta minuti a costruire gioco senza mai, però, trovare la via della rete. Rimane comunque la soddisfazione di aver allungato la striscia dei risultati utili consecutivi, giunti ormai a 10 su altrettante partite. Saldamente al comando la Samb deve, però, guardarsi le spalle dal Castelfidardo che, con un bel poker rifilato al Pagliare, rimane alle costole dei rivieraschi.
Mosconi non fa sorprese e l’undici iniziale è quello annunciato alla vigilia. Rispetto alla gara della settimana scorsa tornano titolari De Rosa a centrocampo e Fedeli sulla fascia.
CRONACA. Pronti, via, la Samb è subito pericolosa con Piccioni. Ottimo pallonetto a servire Tozzi Borsoi che al limite dell’area cerca di superare Recchi in uscita, ma l’estremo difensore maceratese agguanto la sfera. Rispondono i padroni di casa! Ramadori da fuori area cerca il colpo a rete, pallone deviato da Borghetti in corner. Al 10′ Traini serve Piccioni in profondità, l’avanti rossoblù cerca la conclusione di prima intenzione, pallone sul fondo. Cinque minuti più tardi è Tozzi Borsoi ad avere sui piedi la palla buona. Fedeli combatte a centrocampo, recupera il pallone e serve Il capitano che entra in area, controlla, ma poi perde il momento buono per la conclusione e la difesa maceratese libera. La Samb sembra decisa a sbloccare il risultato al più presto. Al 18′ Piccioni scende sulla destra, mette in area piccola per Padovani che solo davanti a Recchi, in uscita disperata, gli spara addosso. Ma non è finita, Traini in rovesciata serve Fedeli al limite che conclude alto sopra la traversa. Al 23′ e al 26′ è Padovani ad avere l’occasione giusta per portare in vantaggio la Samb ma in entrambi i tentativi il pallone non ne vuole sapere di entrare in rete. E come nel più classico dei film già visti a passare in vantaggio è il Trodica. Corre il minuto 27′ Ramadori manovra sulla trequarti, serve in verticale Bartolucci che anticipa l’uscita di Zuccheri spizzando il pallone di testa ed infilando la rete rossoblù. 1 – 0. Gli ospiti non ci stanno e si riversano in avanti alla caccia del pari servendo il fianco alle ripartenza dei padroni di casa. Come al 35′ quando Fedeli perde palla sulla trequarti, ne approfitta Ramadori che scende centralmente e cerca di piazzare il pallone, Zuccheri respinge a mani aperte lateralmente.bisogna aspettare il 41′ per veder coronati gli sforzi della Samb nel raggiungere il pari. Amaranti sulla sinistra mette in area per Padovani che con una splendida girata di prima intenzione insacca. Con le squadre ferme sul 1-1 Catani di Fermo manda tutti negli spogliatoi.
La seconda frazione di gioco inizia dove si era chiuso il primo tempo con la samba a macinare gioco alla continua ricerca del gol vittoria. Al 2′ Padovani entra i area dalla sinistra, mette al limite per Fedeli che cerca la conclusione rasoterra, è bravo Recchi a distendersi e bloccare. Un minuto dopo Borghetti serve lungo Tozzi Borsoi che mette a terra al limite e calca di prima intenzione, Recchi blocca. L’incontro entra in una fase di stanca con nessuna azione da segnalare da entrambe le parti. Bisogna attendere il 20′ per vedere di nuovo un’azione degna di tale nome. Amaranti serve lungo Tozzi Borsoi che mette a terra ed allarga per Padovani che entra in area, ed incrocia troppo la propria conclusione facile preda di Recchi. Al 23′ Traini dalla destra con una palombella serve Tozzi Borsoi che dalla breve distanza tocca a rete, bravo l’estremo difensore rossoblù a smanacciare in angolo. Tre minuti dopo punizione per la Samb dalla trequarti, Tozzi Borsoi batte sulla barriere, riprende ancora l’ariete rossoblu’ dal limite e batte a rete, pallone sul fondo. Fino al 46′ si susseguono solo tiri dalla grande distanza della Samb che non vanno a buon fine. Al 46′ scatto d’orgoglio degli uomini di Mosconi. Corner dalla sinistra, Amaranti scodella in area per Traini che impatta di testa, d’istinto Recchi respinge sulla linea. È l’ultima occasione, dopo 4 minuti di recupero Catani dice che può bastare così e manda tutti sotto la doccia.
TABELLINO.
SAMB: Zuccheri, Viti, Amaranti, Traini, Borghetti, Seye Mame, Padovani, De Rosa (13′ st Baldinini), Tozzi Borsoi, Piccioni (30′ st Demi), Fedeli (13′ st Galli). A disp. Ciccarrelli, Fiore, Gorini, Tartabini, Demi. All. Mosconi
TRODICA: Recchi, Castracani, Iommi, Meschin, Cento, Monteneri, Tartabini, Ciucci, Bartolucci, Lucesoli (27′ st Petruzzelli), Ramadori (11′ st Aquino). A disp. Bonifazi, Vallorani, Polinesi, Aquino, Panico, Fabrizi. All. Morreale.
ARBITRO: Catani di Fermo
RETI: 27pt Bartolucci(T); 41pt Padovani(S);
AMMONITI: 28st Piccioni(S);
ESPULSI: ;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *