Il nuovo capo dell’Ordine di Malta è Maurizio Marchetti Morganti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ordine di Malta

REGIONE MARCHE – Si è insediato ufficialmente il nuovo Capo Raggruppamento Marche del Corpo di Soccorso dell’Ordine di Malta, Maurizio Marchetti Morganti che avrà il compito, nei prossimi anni, di coordinare tutte le attività del Corpo a livello regionale.

Esperto nella gestione delle emergenze, ha maturato la sua esperienza prima nei Vigili del Fuoco e quindi come Dirigente della Sicurezza, dell’Antinfortunistica e coordinatore d’Ateneo per l’Emergenza dell’Università Politecnica delle Marche. Attualmente ricopre vari incarichi, anche di importanza nazionale, in Organismi che si occupano di gestione delle emergenze. E’ membro di numerose Associazioni e Accademie Culturali italiane ed internazionali, di Istituti e Centri di sviluppo sociale per i paesi del Terzo Mondo, soprattutto per il Centro e Sud America, con i quali collabora da molti anni. E’ insignito di numerose benemerenze e riconoscimenti per interventi di soccorso umanitario effettuato nelle zone nazionali colpite da calamità ed in zone di guerra. E’ console onorario della Repubblica di El Salvador in Ancona.

“Con il nuovo impegno affidatomi, e grazie anche alla fiducia dimostratami dal Direttore Nazionale CISOM, Mauro Casinghini, avrò modo, con la collaborazione di tutti i volontari marchigiani, di continuare e di migliorare il buono e proficuo lavoro già intrapreso. La presenza della nostro Corpo di volontariato sul territorio, rappresenta per il cittadino un presidio di assistenza e di solidarietà, carismi cardine dell’Ordine di Malta e noi, specialmente in questo periodo in cui la società sta subendo un grave periodo di crisi, abbiamo il dovere di continuare a coltivarli facendocene portavoce attraverso la nostra azione quotidiana”, ha dichiarato Marchetti Morganti.

A lui vanno i migliori in bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *