I partner dell’Europa sud orientale studiano la programmazione marchigiana dei trasporti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AutostradaLa proposta del Programma triennale regionale dei servizi di trasporto 2013-2015 della Regione Marche è stata discussa in un seminario transnazionale, svoltosi a Burgas (Bulgaria), nell’ambito del progetto ATTAC cofinanziato dal programma South East Europe. L’Assemblea legislativa ha dato, ieri, il “via libera” alla proposta, ma il testo, nei giorni scorsi,  è stato anche al centro di un confronto con i partener europei del progetto. Il seminario di Burgas, denominato MobiLab, ha coinvolto partner ungheresi, slovacchi, rumeni, bulgari e greci, oltre che italiani, interessati ad approfondire i temi della bigliettazione elettronica, delle soluzioni di trasporto flessibile, dell’informazione ai passeggeri. Particolare interesse ha suscitato il percorso sperimentale che ha portato la Regione Marche a dotarsi di una programmazione in materia di infomobilità che comprende l’implementazione del portale regionale degli orari del trasporto pubblico, già operativo dal 2007, l’equipaggiamento dell’intero parco autobus con attrezzature idonee a supportare il sistema di AVM – Automatic Veichle Monitoring, già realizzato per il 70% e la bigliettazione elettronica, per la quale è previsto, a breve, il bando di gara. Dall’esperienza marchigiana i partner hanno ricavato elementi di diretto interesse per la realizzazione dei piani di mobilità nei vari paesi dell’area South East Europe: facilitazione dell’intermodalità, ampliamento delle possibilità di acquisto dei titoli di viaggio, riduzione dei tempi per la ricerca di informazioni sulle soluzioni di viaggio, tariffazione flessibile, potenziamento del monitoraggio. Il progetto ATTAC si chiuderà con la realizzazione di un Mobility Toolbox, finalizzato a mettere a disposizione delle amministrazioni regionali e locali europee strumenti efficaci di pianificazione nel settore della mobilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *