Giovani verso Assisi, l’avventura continua!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Giovani Verso Assisi

Di Michele Rosati

ASSISI – Prenderà il via come di consueto Mercoledì 30 Ottobre e andrà avanti fino al 3 novembre il 34° Convegno Nazionale “Giovani Verso Assisi”promosso dal Centro nazionale Unitario di Pastorale Giovanile e Vocazionale dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali di Assisi, come ogni anno vi parteciperanno migliaia di giovani provenienti da ogni regione d’Italia.
Il Convegno Nazionale (conosciuto dai più con l’acronimo di Gva) fin dalla sua fondazione continua ad essere un luogo di incontro con Gesù, esperienza del suo Amore e di comunione fraterna, è un occasione per conoscere la figura di Francesco d’Assisi (di cui tutti parlano ma pochi conoscono veramente) ed è una tra le migliori esperienze di discernimento per riconoscere e sostenere la propria vocazione e missione nella Chiesa e nel Mondo.
Non a caso il Convegno si presenta proprio come un esperienza Vocazionale (qualunque essa sia) aperta a giovani tra i 17 e i 35 anni.
I frati del Gva ispirandosi proprio a Francesco (che rimase Diacono tutta la vita perché non si sentiva di diventare sacerdote) aiutano i giovani a conoscere e comprendere la propria strada, è come abbiamo detto un esperienza di discernimento che ripetuta nel tempo (e quindi negli anni) aiuta a far chiarezza dentro di se.

I frati non hanno fretta di “concludere un percorso vocazionale” cosi come fosse un contratto rischiando di “bruciare” quel ragazzo o quella ragazza…L’esperienza del Gva non vive ancora quella crisi vocazionale di cui nelle nostre chiese si parla molto, forse perché il tutto è affrontato in un’altra maniera, sono tantissimi i giovani che stanno rispondendo alla voce di Francesco.
Dal 1980 il “Giovani Verso Assisi” è l’occasione più importante per comprendere la propria fede; è quel faro in un mare di oscurità, è, per dirla in termini sportivi “la classicissima di autunno”…il convegno si è sempre svolto anno dopo anno anche nel 1997 anno dei tragico terremoto in Umbria il Gva fu solo posticipato di data da fine Ottobre a fine Dicembre e i Giovani Verso Assisi poterono passare l’ultimo dell’anno insieme sotto un mega tendone da circo (la basilica era malconcia nel post terremoto) e negli anni questo percorso ha affrontato i temi più svariati: come quello della Missione, del sacramento del Battesimo, quello del Matrimonio (in quell’anno addirittura 2 giovani si sposarono al Convegno), le catechesi su Dio Padre, le 7 Beatitudini (approfondite una ogni anno per 7 convegni consecutivi) e tanti altri temi.
Molti di voi non lo sapranno ma l’embrione del Giovani Verso Assisi nasce proprio a San Benedetto del Tronto nella chiesa di Sant’Antonio, era li che molti giovani Sanbenedettesi riuniti attorno a Padre Giancarlo, Padre Silvano ed altri prepararono i primi convegni, portando in Basilica ad Assisi addirittura la testimonianza di uno scienziato come Zichichi (una scelta coraggiosa per l’epoca).
Tema del “Giovani Verso Assisi” 2013 è: “qui è la vera e perfetta Letizia”perché la Letizia è ciò che contraddistingue i Discepoli di Cristo chiamati ad andare per il mondo a servire il Signore nella lode e nella carità fraterna.
Quest’anno quindi si approfondirà l’itinerario di formazione francescana alla nuova evangelizzazione iniziato già 2 anni or sono nel 32° convegno. All’interno delle maestose mura del Sacro Convento e delle sue Basiliche, i canti, le liturgie, le riflessioni e il confronto con i ragazzi provenienti da ogni zona d’Italia ci aiuteranno ad immergerci in una esperienza viva di Gesù, per renderci suoi fedeli discepoli e apostoli nella perfetta letizia, come Francesco d’Assisi. Non perdete questa incredibile esperienza: Francesco suscita sempre nuove emozioni e tanta voglia di vivere la vita con la sfida del Vangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *