Mare sicuro 2013, grande soddisfazione della Capitaneria di Porto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Capitaneria di porto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La stagione estiva è giunta al termine e la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto rende noto il bilancio dell’operazione “Mare Sicuro 2013”.

Quest’anno, oltre all’operazione Mare Sicuro posta in essere a livello nazionale e finalizzata alla tutela della salvaguardia della vita umana in mare e alla sicurezza della balneazione e della navigazione, è stata introdotta la novità, a livello sperimentale per l’anno 2013, del “bollino blu”.

L’iniziativa, fortemente voluta dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha visto il rilascio di 74 bollini blu attestanti la regolarità dei documenti e delle dotazioni di sicurezza delle unità da diporto controllate dai mezzi navali della Guardia Costiera e dalle altre Forze di polizia operanti in mare.

Certamente l’iniziativa, nel suo primo anno di vita, ha riscosso un buon successo da parte dei diportisti che hanno visto notevolmente allentata la morsa dei controlli per tutti coloro che, navigando nel rispetto delle norme, avevano precedentemente e favorevolmente ricevuto un controllo da parte delle Autorità competenti.

Per segnalare emergenze in mare o sulle spiagge al fine di permettere immediati interventi di soccorso, è stata incessante l’attività di sensibilizzazione all’utilizzo del numero gratuito d’emergenza 1530, attivo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24.

Altra particolare novità è stata l’apertura degli uffici nelle giornate lavorative sino alle ore 20.00 e nelle giornate festive dalle ore 08.00 alle ore 18.00.

Tutto l’impegno profuso dalle donne e dagli uomini della Guardia Costiera ha fatto si che, grazie all’attività preventiva e d’informazione e, quando necessaria, all’attività di repressione, la stagione estiva nel suo complesso è stata più che soddisfacente sotto tutti gli aspetti.

Nello specifico sono stati effettuati 22 interventi di soccorso in mare che hanno visto coinvolte 26 persone e 11 unità navali; inoltre sono state ispezionate, a vario titolo, ben 558unità navali ed espletati 811 controlli alle strutture turistico-balneari.

Nell’ambito della intensa attività svolta si evidenzia:

– l’attività di polizia marittima a favore del regolare svolgimento dell’Air Show del Fermano che si è tenuto il 7 e 8 settembre scorsi a Lido di Fermo e che ha visto l’esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale;

– il progetto “Campo Giovani” che, sotto l’egida della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, ha visto la presenza durante l’arco della stagione estiva di oltre 80 tra ragazze e ragazzi provenienti da tutt’Italia per trascorrere una settimana in prima linea, al fianco degli uomini e donne della Guardia Costiera;

– gli incontri con gli assistenti bagnanti al fine di mantenere alta l’attenzione sugli aspetti di sicurezza della balneazione;

– la predisposizione e la distribuzione ai concessionari degli stabilimenti balneari di una check-list di auto-ispezione, al fine di far verificare agli stessi la rispondenza delle dotazioni di sicurezza in uso con la normativa in vigore.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *