Nasce il coordinamento dei presidenti dei Consigli comunali del Piceno

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

KSAN BENEDETTO DEL TRONTO – I presidenti dei Consigli comunali delle città del Piceno si sono riuniti ieri a San Benedetto per iniziativa del presidente del Consiglio della città rivierasca Marco Calvaresi. “L’obiettivo dell’iniziativa – spiega Calvaresi – è quello di costituire un coordinamento capace di adottare iniziative in grado di rafforzare il ruolo dei civici consessi, diretta espressione della volontà popolare, nei processi decisionali delle amministrazioni locali, ovviamente nel rispetto delle competente dei diversi organi. Le presidenze dei Consigli rappresentano maggioranze e minoranze ed hanno dunque la possibilità di acquisire proposte, idee, suggerimenti da diversi punti di osservazione”.

All’appello di Calvaresi hanno risposto i colleghi Umberto Trenta per Ascoli Piceno, Alessandra Biocca per Grottammare, Diana De Angelis per Ripatransone, Cinzia Peroni per Castel di Lama e i vicepresidenti dei Consigli comunali di Folignano Daniele Tonelli e di Monteprandone Anna Maria Rupilli.

Il coordinamento ha valutato opportuno coinvolgere nelle sue iniziative anche i consigli comunali che non esprimono un presidente attraverso i consiglieri anziani ed ha avviato il lavoro istruttorio necessario ad alcune importanti iniziative che saranno adottate nei prossimi mesi. Tra esse si segnalano la redazione di uno Statuto “Piceno”, cioè uno Statuto – tipo che ciascun Comune della Provincia potrebbe poi adottare, e l’organizzazione di una “Giornata dei consigli”, una giornata cioè in cui tenere contemporaneamente in tutti i Comuni delle sedute consiliari aperte con un tema comune da affrontare allo scopo di favorire una più intensa partecipazione dei cittadini ai lavori consiliari.

“E’ mia intenzione portare all’attenzione della presidenza del Consiglio regionale – ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale di Ascoli Umberto Trenta, che è anche consigliere regionale – la costituzione di questo organismo. Sono sicuro di un sostegno del presidente Vittoriano Solazzi anche perché tra i compiti istituzionali del suo ufficio c’è anche quello della valorizzazione del lavoro delle assemblee consiliari ad ogni livello istituzionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *