Pubblicato il bando per diventare guida naturalistica

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Celani corso riserva naturalistica

PROVINCIA – La Provincia ha pubblicato oggi sul proprio sito internet il bando per l’iscrizione all’albo professionale relativo alla figura di Guida Naturalistica o Ambientale Escursionistica di cui alla Legge Regionale n. 9/2006. Si completa così il quadro delle professioni turistiche (Guida Turistica, Accompagnatore Turistico, Tecnico di Comunicazione e Marketing Turistico e Direttore Tecnico di Agenzia di Viaggi e Turismo), i cui bandi di esame sono scaduti lo scorso 3 giugno.

In base alla normativa si definisce Guida Naturalistica: chi per professione accompagna persone singole o gruppi in ambienti naturali o di interesse per l’educazione ambientale, comprese aree protette, parchi, riserve naturali, illustrandone le caratteristiche territoriali, gli aspetti ambientali e storico-antropologici, fatta eccezione per i percorsi che richiedono l’uso di attrezzature e tecniche speleologiche o alpinistiche. L’ultimo esame bandito dall’Ente per tale abilitazione particolarmente significativa dato che il territorio provinciale si sviluppa su due importanti parchi quello del Gran Sasso Monti della Laga, che ingloba gran parte del comprensorio ricadente sotto il Comune di Acquasanta Terme e quello dei Monti Sibillini, confinante con Umbria e Lazio, che comprende il territorio del Comune di Arquata del Tronto, risale al 2000. Come è noto la Provincia provvede alla tenuta dell’albo professionale che attualmente conta 19 iscritti.

“La Provincia da tempo punta al rilancio ed alla crescita del comparto turistico oltre alla valorizzazione e scoperta delle bellezze paesaggistiche in particolare di quelle montane – sottolinea il Presidente della Provincia Piero Celani – in tale prospettiva ha attivato, con risorse proprie o del Fondo Sociale Europeo, i corsi per Guide Naturalistiche svoltosi uno al “Centro Due Parchi” di Arquata del Tronto per operare in aree protette di straordinario valore ambientale come i Parchi dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga e l’altro nel Centro Locale per la Formazione di San Benedetto, volto alla valorizzazione della Sentina area di eccezionale rilevanza fioristica e bio-geografica, non solo per le Marche ma anche per l’intero litorale Adriatico. Pertanto con l’emanazione di questo bando – aggiunge Celani – si completa l’offerta turistica sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo, in quanto viene data la possibilità a soggetti qualificati di accedere a quelle attività turistiche, dal cui mercato resterebbero altrimenti esclusi, favorendo, altresì, delle opportunità lavorative, in un momento di grave crisi”.

Si ricorda che il bando e la relativa domanda possono essere scaricati sul sito internet della Provincia al seguente indirizzo: www.provincia.ap.it e che il termine di scadenza per la presentazione è stabilito per il giorno 18 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *