Tutti invitati alla Marcia Mariana di oggi pomeriggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Entrano in Chiesa

DIOCESI – Tutto è pronto per questa sera, le torce e le fiaccole sono pronte per essere accese e le scarpe sportive sono vicino la porta in attesa di essere indossate per iniziare la Maria Mariana, il pellegrinaggio cittadino che inizierà alle 19 dalla Chiesa Cattedrale di San Benedetto e si concluderà al Santuario di Santa Maria delle Grazie e San Giacomo di Monteprandone.
Abbiamo intervistato Luca Capriotti del movimento della Milizia dell’Immacolata in merito.

Luca come è nata la Marcia Mariana?
Esattamente non ricordo la data della prima Marcia ma, andando a ritroso e considerando che ci sono state 2 annualità in cui non si è svolta, dovrebbe essere il 1990. In quel periodo ero da poco entrato a far parte del gruppo giovani della Milizia dell’Immacolata (presso la parrocchia di Sant’Antonio); l’assistente spirituale che allora ci seguiva, P. Luciano Rossi, pensò che sarebbe stato bello organizzare un piccolo pellegrinaggio fino al Santuario mariano che abbiamo più vicino, cioè quello di Santa Maria delle Grazie a Monteprandone (non c’era ancora il corpo di San Giacomo della Marca). Fu cosi organizzato il primo pellegrinaggio che partì dalla stessa parrocchia.Dopo qualche anno si pensò alla possibilità di rendere partecipe tutta la città di questo semplice gesto; lo testimonia lo spostamento del punto di partenza dalla parrocchia alla Cattedrale. Da allora, prima il vescovo mons. Chiaretti e poi l’attuale mons. Gervasio Gestori, non hanno mai mancato di partecipare al cammino dei pellegrini ed alla celebrazione eucaristica che conclude il pellegrinaggio nel piazale del Santuario.

Cosa deve fare chi volesse partecipare?
Semplicemente indossare delle scarpe comode (la distanza che si percorre è di circa 10 km, di cui 6 pianeggianti e 4 in salita) e degli abiti adeguati alla serata piuttosto fresca; poi farsi trovare alle 19 davanti la Cattedrale Madonna dela Marina di San Benedetto del Tronto da dove partiamo. I momenti iniziali sono forse i più belli perché si passa per il centro della città pregando e cantando.

Ci saranno delle particolari intenzioni di preghiera che porterete con voi?
Sicuramente ogni partecipante ha nel proprio cuore molte intenzioni di preghiera, per se e per i propri cari e amici; tuttavia in questa situazione attuale non possiamo che essere in comunione con il nostro Papa Francesco e quindi il nostro “rosario camminato” avrà come intenzione pimaria quella della Pace: nel mondo e nei nostri cuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *