Arresti in Riviera per droga: 744 grammi di eroina e 34 di cocaina

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

polizia

PROVINCIA – La Squadra Mobile di Ascoli Piceno, in collaborazione con la Squadra Mobile di Teramo ed il Commissariato PS di San Benedetto del Tronto ha concluso ieri, con l’arresto di tre cittadini di origine nigeriana, un’altra operazione antidroga contro il traffico di sostanze stupefacenti lungo la riviera adriatica.

L’operazione, scaturita a seguito di una lunga attività investigativa che ha coinvolto il territorio di Martinsicuro e di San Benedetto del Tronto, ha permesso di trarre in arresto nel pomeriggio di ieri, tre persone, in quanto trovati in possesso di sostanze stupefacenti, per un totale di grammi 744 di eroina brown e grammi 34 di cocaina.

I tre cittadini di nazionalità nigeriana, secondo quanto appreso da persone gravitanti nel mondo della droga e sulla scorta della capillare attività info investigativa profusa, erano diventati, grazie ai frequenti viaggi dal capoluogo campano, il punto di riferimento di numerosi tossicodipendenti per l’acquisto di eroina e cocaina nella cittadine costiere di San Benedetto del Tronto e Martinsicuro (TE).

In particolare, avendo certezza che uno dei soggetti si era recato a Napoli al fine di approvvigionarsi di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente da destinare al mercato locale, gli agenti operanti effettuavano un prolungato servizio di pedinamento nei confronti dei tre stranieri che viaggiavano a bordo di un autobus di linea di ritorno da Fiumicino e diretto nelle Marche.

I tre individui, che si appurava successivamente essere saliti alla fermata di Roma – Castro Pretorio nei pressi della stazione Termini, dopo essere scesi alla fermata di San Benedetto del Tronto (AP), caricavano i propri bagagli su di un altro autobus diretto a Martinsicuro-Alba Adriatica.

A quel punto, gli agenti operanti intervenivano prontamente procedendo alla loro perquisizione personale, al termine della quale, venivano rinvenuti, nelle parti intime degli stessi, 103 ovuli (di cui 20 occultati nelle coppe del reggiseno indossato dalla donna, dove erano stati debitamente cuciti) contenenti complessivamente 744 grammi di eroina brown e 34 di cocaina.

Tutta la sostanza stupefacente, oltre a 4 telefoni cellulari trovati in possesso dei tre stranieri, veniva posta sotto sequestro. Ultimate le formalità di rito, come da disposizioni impartite dal Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Ascoli Piceno dr.ssa Piccioni, i due uomini venivano associati presso la casa circondariale di Ascoli Piceno loc. Marino del Tronto, mentre la donna presso quella di Teramo – loc. Castrogno.

Lo stupefacente, risultato essere di ottima qualità in base al narcotest effettuato dalla Polizia Scientifica, sarebbe stato destinato per essere venduto lungo la riviera Marchigiana / Abruzzese durante le serate della movida.

L’operazione rientra nell’ambito di una più vasta e complessa attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti che la Squadra Mobile Picena sta effettuando lungo l’intero litorale Ascolano e Fermano.

Proponiamo una riflessione sui ragazzi che ne fanno uso della droga: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *