Intitolato al cantautore De Andrè i giardini pubblici della Fortezza di Acquaviva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Venerdì 6 settembre alle 18:30 si è tenuta, presso la Fortezza,  l’intitolazione dei giardini pubblici a “Fabrizio De Andrè poeta e cantautore”; l’iniziativa è nata in seguito alla richiesta scritta di alcuni cittadini di Acquaviva Picena, fans del grande artista, e sostenuta dalla Giunta comunale. L’assessore Elisabetta Rossi ha letto ai presenti una lettera di saluto scritta dalla Sig.ra Dori Ghezzi, che a causa di ulteriori impegni non ha potuto essere presente,  fatta pervenire dalla Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus che ha concesso il patrocinio morale alla manifestazione.

Il Sindaco Pierpaolo Rosetti, dopo aver salutato tutti i presenti tra cui: la Prefettura, il Presidente della Banca Picena Truentina, il Consigliere Sandro Donati, il Sindaco di Monsampolo del Tronto, il nuovo Comandante della Caserma dei Carabinieri e in particolr modo il Faber Fans Club che è uno dei fautori di questa intitolazione, ha spiegato le motivazioni della scelta di dare una intitolazione ai giardini pubblici e della scelta di farlo a de André: “ Perché i giardini e perché l’intitolazione a De Andrè? Per cercare di restituire un luogo importante, un luogo dove oggi i bambini possono tornare a giocare; con piacere possiamo dire che dopo poco più di un anno – dall’inizio del mandato – i giardini sono ancora mantenuti in buono stato non soltanto per merito dell’Amministrazione ma anche e soprattutto per merito della cittadinanza e dei ragazzi che non hanno più recato danno al bene pubblico; per cui oggi noi volevamo ripartire da qui, da questo luogo con una intitolazione a Fabrizio de Andrè, un poeta, un cantautore del nostro tempo: nelle sue poesie parla dei diseredati, di prostitute, di persone in difficoltà; oggi siamo nel 2013 e ci troviamo ancora più di prima a parlare di persone in difficoltà e quindi la sua  poesia è oggi più che mai di attualità e ci porta a dover riflettere per non lasciare indietro nessuno in un momento storico in cui, invece, le scelte sembrano sempre più andare verso l’abbandono delle tante persone che si trovano nelle avversità, dei tanti lavoratori che non riescono più a trovare lavoro, delle loro famiglie e dei ragazzi. Che questo sia non solo ricordo ma anche monito perché si cambi direzione”.

Una volta scoperta la targa, è stato chiamato Perozzi Luigi, il fondatore del Faber Fans Club “Amico fragile” di Acquaviva, che ha espresso in poche parole tutta la sua soddisfazione dichiarandosi contento e anche molto emozionato.

Dopo le foto di rito l’Assessore Rossi Elisabetta ha invitato i presenti a partecipare al concerto in memoria di De Andrè, previsto per la serata, tenuto dal gruppo musicale di “Antonello Persico e gli Arbor” di Teramo, ricordando che durante il concerto sarebbero state raccolte offerte da devolvere in beneficenza all’Associazione A.M.I.C.O. (Associazione Malformazioni Infantili Chirurgiche Onlus) di Pescara che si occupa di malformazioni infantili e che serviranno ad attuare dei progetti presso l’Ospedale Civile di Pescara. Il gruppo, infatti, raccoglie, durante i concerti, fondi per realizzare progetti sociali come l’acquisto dell’elettrostimolatore di Peña, uno strumento chirurgico con il quale si possono eseguire in maniera ottimale interventi correttivi delle malformazioni anorettali, di un ecografo pediatrico e un clown fisso nel reparto di chirurgia infantile dell’Ospedale di Pescara, etc. Al concerto hanno partecipato molte persone che hanno apprezzato la performance del gruppo talmente tanto che alla fine gli artisti hanno dovuto concedere il bis di più di una canzone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *