Acquaviva: eletta La più Bella del Reame

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Acquaviva Picena – “Specchio specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?“, così la strega di Biancaneve interrogava lo specchio magico per cercare una conferma della sua assoluta bellezza, ma venerdì 9 agosto presso la Fortezza di Acquaviva, la strega ha avuto il suo bel da fare con tante bellissime dame vestite in costumi storici ricchi di colori e ricami. Nell’ambito delle iniziative organizzate dalla Cooperativa Consortile Elabora in collaborazione con il comune di Acquaviva Picena e l’Associazione Palio del Duca, ha avuto luogo l’evento “La più Bella del Reame“, un concorso che ha premiato i migliori abiti femminili dal 1000 al 1900, al quale hanno partecipato le delegazioni  di manifestazioni storiche, gruppi storici e sartorie storiche provenienti da tutte le regioni d’Italia. Durante la serata hanno sfilato eleganti abiti impreziositi da perle e ricami, tutti molto apprezzati; gli abiti sono stati giudicati da un’apposita commissione, al tavolo della giuria sedevano, con il sindaco di Acquaviva Picena Pierpaolo Rosetti, Adele Amadio (Presidente), Raniero Isopi, Luigi Morganti, Natalia Encolpio, Rosita Spinozzi. Il concorso comprendeva 4 categorie suddivise per epoche storiche e gli abiti che hanno vinto il premio, che consisteva in una preziosa ceramica artistica realizzata dal Maestro Paolo Lazzarotti, sono.

Per la Categoria A: dal 1000 al 1300: Associazione Uomini d’Arme Città dell’ Aquila con un abito del 1270 indossato da Martina Sciomenta.

Per la Categoria B: dal 1301 al 1450: Giostra della Quintana di Ascoli Piceno, con l’abito della Maddalena indossato da Giulia Cameli.

Per la Categoria C: dal 1451 al 1700: Sartoria Menghini  di Foligno con un abito da  nobildonna fine secolo XIV indossato da Marina Bonamici.

Per la Categoria D: dal 1701 al 1900: Sartoria Adriana Monaco di Ariano Irpino AV, con un abito di fine settecento indossato da Antonella Argieri.
Durante la serata, condotta dalla bravissima e molto bella Cinzia Poli e allietata dal balletto medievale della scuola di danza della maestra Maria Luigia Neroni, sono stati inoltre conferiti gli attestati di merito a cinque giovani per aver frequentato il corso di sartoria del costume storicoL’abito più bello del Reame“, tenuto nel mese di giugno dalla costumista Anna Marini di Ascoli, presso la Sala del Palio, Palazzo Municipale di Acquaviva Picena, e realizzato dal consorzio Elabora con il sostegno della regione Marche e la partecipazione del comune di Acquaviva Picena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *