La sagra dello “scorzone” a Force

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Donatella Agasucci

FORCE – Ha inizio Venerdì 9 Agosto la sagra delle penne al tartufo e funghi porcini che si terrà a Force fino a domenica 11 Agosto.
Organizzata da una proloco ricca di giovani e patrocinata dal Comune di Force, la sagra è arrivata alla sua diciottesima edizione con l’intento di rendere famoso lo “scorzone”, tartufo nero tipico del territorio forcese. Ad anticipare la sagra Mercoledì si è tenuta una cena-evento in cui si sono degustate pietanze a base di scorzone cucinate dallo chef Emilio Pasqualini della “Cantina del picchio”.

Lo stand della sagra aprirà venerdì alle 19:30, a seguire in piazza Marconi concerto dei Champions Liga, cover di Ligabue. Sabato la serata sarà animata dal Complesso di Edipo in tour e il cabaret di Piero Massimo Macchini. L’ultima serata vedrà ospite la That’s amore swing orchestra. Al termine dell’esibizione  estrazione della lotteria e spettacolo pirotecnico. Tutte le serate continueranno con la discoteca all’aperto fino all’alba, per i bambini, sabato, animazione dalle ore 16.

Anche la settimana religiosa è ricca di eventi. Da Lunedì a Mercoledì dalle 21 rosario nella chiesa di San Francesco sulla scia delle vite della Beata Assunta Pallotta, del Venerabile Monsignor Francesco Marcucci e di Madre Flora, testimoni della fede forcesi. Giovedì sera adorazione eucaristica e venerdì liturgia penitenziale. A termine della settimana, Domenica alle 17 solenne celebrazione eucaristica in onore del SS.Crocifisso con processione per le vie del paese  alla presenza di Don Claudio Marchetti. Una festa particolarmente sentita da tutta la popolazione per la venerazione del Santissimo Crocifisso, un’opera in legno policromo del XVI sec che, secondo un’antica leggenda venne recuperato miracolosamente dagli abitanti forcesi nel fiume Aso in seguito ad una violenta alluvione che distrusse il monastero di San Salvatore dov’era conservato.
Al Santissimo Crocifisso si debbono molti miracoli, testimoniati anche dalla presenza di molti ex-voto conservati nella Parrocchia forcese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *