29esimo Cabaret Amore Mio in ricordo di Enzo, Franca e Pepi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – L’attesa è terminata, l’evento principale dell’estate Picena e Grottammarese sta per iniziare e come tradizione la mattina che antecede la prima serata (svoltasi il 2 agosto, ndr.) è stata caratterizzata dalla tradizionale conferenza stampa presso la hall dell’Hotel Roma di Grottammare.

Hanno presenziato il Sindaco Enrico Piergallini, il consigliere delegato al turismo Simone Splendiani, il prof. Gino Troli per l’AMAT (Associazione Marchigiana Attività Teatrali), lo staff del Lido Degli Aranci (associazione organizzatrice) al gran completo, capeggiata dal presidente Alessandro Ciarrocchi, la stampa locale nella sua interezza, i conduttori Mascia Foschi e Maurizio Lastrico, nonché l’autore Savino Cesario.

Dalle parole di Cesario prende spunto il titolo del presente pezzo. Infatti, l’autore ha ricordato questi tre personaggi che hanno fatto la storia della manifestazione: in primo luogo Enzo Jannacci, emblema della cultura milanese, vincitore dell’”Arancia d’oro” nel 1998, in secondo luogo Franca Rame, emblema del teatro contemporaneo e moglie di Dario Fo, anch’essa vincitrice dell’Arancia d’Oro nel 1999 e in terzo luogo, lo storico organizzatore della manifestazione, Pepi Morgia, che per sempre avrà un ricordo nella speranza di una storia infinita di tale manifestazione.

Per il 2013, l’eredità di Franca e di Enzo, assieme a quella di Rosalino Cellamare (Ron), Gaspare e Zuzzurro, Susy Blady, Antonio Cornacchione sarà presa da Max Giusti, uno dei più grandi conduttori/imitatori del nostro paese, che assieme a Baz, Gioele Dix, Rosalia Porcaro, Ezio Testa e Piero Massimo Macchini, rappresenteranno gli ospiti illustri di una manifestazione che vedrà il ritorno del concorso dei comici, con otto talenti che si sfideranno a suon di battute che porteranno il più divertente all’agognata vittoria.

Nelle parole del Sindaco Piergallini si aprono già da ora le prospettive di pensiero per l’edizione del trentennale, ma il primo cittadino, come tutti i presenti, ha segnalato alla stampa l’essenza della manifestazione: un gruppo di grottammaresi che con sacrifici creano un prodotto culturale di qualità e di caratura nazionale. Verrà proposto un cabaret fuorviante il minuto televisivo figlio dello sbandamento della televisione contemporanea ma un cabaret puro, libero, entusiasmante. Paolo Panelli e Gino Bramieri, applaudiranno oltre le nuvole la mission di questa manifestazione.

Noi dell’Ancora on line seguiremo la seconda serata con un video. Dalla nostra redazione un in bocca al lupo agli ospiti, ai comici in gara e agli organizzatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *